Archivio News

Home  >>  News  >> Archivio >> Marzo 2009

 

News Marzo 2009

 

 

  News | 29.03.2009 - 21:05


 

Folgore Sel. - Audace Monreale 3:0
Play-out agganciati in extremis

Parmonval-Campobello 1:1

 

La partita nel desolato Paolo Marino era già finita da tempo con un netto 3 a 0, e tutti i più titolati commentatori sportivi della provincia stavano già decantando la raggiunta salvezza del Campobello e recitando il deprofundis per la Folgore quando un brivido gelido percorre la schiena dei giocatori della Parmonval  nel momento in cui il Ribera compie il miracolo a Bagheria portandosi sul 2 a 3, i Palermitani si ricordano che con quel risultato non sono matematicamente salvi e con un colpo di orgoglio raddrizzano l'incontro con il Campobello portandosi sull'1 a 1 per la loro e nostra gioia. A quel punto un forte quanto simbolico urlo liberatorio rieccheggia nel'ormai deserto terreno di gioco castelvetranese.

Ma ripercorriamo questo lungo e tribolato pomerigio: la pioggia domenicale a Castelvetrano ha fatto da cornice ad una domenica all'insegna del pessimismo! I tifosi Rossoneri, a cui è stata tolta la soddisfazione di vedere l'ultima partita di campionato fra le mura amiche, hanno passato l'intero pomeriggio Domenicale con la Radio accesa, e alcuni di loro collegati nel nostro sito, con la speranza di vedere e/o sentire cosa succedeva in questa ultima partita di Campionato.
Il Pessimismo aumenta ancor di più dopo aver appreso che la partita Parmonval - Campobello è iniziata con 20 minuti di ritardo!, la mente vola a tutti i machiavellici trucchi delle società per il fine di pilotare la partita nel giusto verso.
Poco conta se F. Scimemi aveva portato la Folgore in vantaggio, ne eravamo certi che dal Paolo Marino i Folgorini avrebbero fatto bottino pieno contro un Monreale affidato da tante domeniche alle giovanili! poco importa perchè i Giallo-Blu di Enzo Domingo erano riusciti a bucare la porta avversaria.
I Risultati che giungono sono tutti a nostro sfavore e la tristezza inizia a fare capolino, i pensieri tetri di una retrocessione diretta si fanno pesanti, il raddoppio della Folgore viene appreso con distacco, gli occhi anzi le orecchie sono tutti per il risultato di Partanna Mondello.

Il resto è cronaca sportiva, ma potrebbe diventare storia se la Folgore riuscirà a completare l'opera raggiungendo un insperata salvezza nella prossima gara di play-out contro il Ribera. Partita difficile per svariati motivi: in primo luogo perchè i rossoneri non avranno altra scelta che la vittoria al contrario dei Riberesi che si potranno accontentare del pareggio, in secondo luogo perchè gli agrigentini ci hanno rifilato un doppio 2-3 nella stagione regolare. Ma tantè! Il miracolo è già avvenuto oggi, adesso i nostri giocatori hanno l'ultima occasione per dimostrare quanto valgono!

Oggi il campionato ha emesso gli ultimi verdetti fatta eccezzione per la griglia dei play-off, Marsala e Bagheria infatti dovranno fare un prespareggio per assegnare la quarta e la quinta piazza. Complimenti al Mazara che ritorna dopo una lunga assenza nel massimo campionato dilettanti.

Questo il quadro dei play-off:
 

Licata - Marsala/Bagheria
Spl.Villabate - Marsala/Bagheria

 

Questi invece gli accoppiamenti dei play-out:

Ribera1954 - Folgore Selinunte
Akragas - Carini
 

T.Tuzzolino & Shrek

 

 

 

  News | 26.03.2009 - 21:05


 

La Prefettura dichiara il "Paolo Marino" inagibile: Folgore Monreale a porte chiuse.

La società cerca un campo alternativo

 

"La ciliegina sulla torta" di questa travagliata stagione arriva da Trapani. Infatti la Prefettura ha deliberato la chiusura immediata dello stadio! La stessa, che aveva concesso del tempo all'amministrazione comunale di Castelvetrano (freleggi), avendo costatato che i lavori di adeguamento alle norme di sicurezza non sono stati eseguiti ha dichiarato lo Stadio inagibile.

Fermo restando che la Prefettura poteva soprassedere da questa drastica decisione proprio nell'ultima giornata di campionato, le responsabilità di un eventuale disputa della partita senza l'apporto del pubblico ricade interamente nell'amministrazione Castelvetranese con in testa il Sindaco, che in tutti questi mesi non si è attivata nel mettere in pratica le prescrizioni dell'organo provinciale che riguardavano essenzialmente la messa a norma della recinzione delle tribune. Ci chiediamo perchè non si è fatto nulla? Più volte in passato questo sito si è fatto questa domanda, cercando in un certo qual modo di sollecitare la pubblica amministrazione.

La società si sta muovendo per trovare una campo disponibile il più vicino possibile alla città di Castelvetrano (MAZARA, MARSALA o TRAPANI i più papabili campi considerando che Campobello potrebbe essere un arma a doppio taglio!), oltre a queste suggeriamo il San Giacomo di Salemi visto che la squadra locale giocherà fuori casa la sua ultima partita.

 

 

 

 

  News | 19.03.2009 - 23:45


 

LND-Sicilia: CU n.293

 

Si attenua l'emergenza squalificati in vista della gara con il Carini, rientrano a disposizione di Mister Foscari tre dei quattro squalificati: Scimemi, Li Castri e Termine.

E' scattata puntuale, invece, la squalifica di Nazareno Armato che ha collezionato il quarto "giallo" dell'anno. Va in diffida invece Cumbo, anch'esso ammonito domenica scorsa con il Mazara.

 

 

 

 

  News | 19.03.2009 - 15:55


 

Coppa Italia fase Nazionale

Bagheria fuori dalla Coppa

 

Il Città di Bagheria non riesce nell'impresa e l´Omega Bagaladi è la squadra del che accede ai quarti di finale di Coppa Italia. I rossoverdi calabresi davanti al loro pubblico vincono per 1 a 0 il match di ritorno degli ottavi conquistando il passaggio del turno. I nerazzurri chiudono terminano la loro avventura, lasciando comunque la competizione a testa alta per quanto fatto vedere in campo e fuori.
L'Omega Bagaladi rappresenta l'unione calcistica di due paesi confinanti: Bagaladi (3.300 abitanti) e S.Lorenzo (1.500).

Da ricordare inoltre che con la compagine calabra giocano diversi giocatori palermitani: Pipitò (ad inizio stagione con l'Akragas), Vittorio Di Maggio (bomber della squadra) e l'attaccante Corona.

Oltre al Bagaladi passano ai quarti: Cesenatico, Castel Rigone, Pomezia e L'Aquila, a completamento del quadro delle qualificate si attendono le terze gare dei triangolari in programma Mercoledì quindici Marzo  freCoppa Italia

 

 

 

  News | 13.03.2009 - 16:00


Davide Durante

DICHIARAZIONE D'AMORE

"Garantiremo un futuro positivo alla nostra Gloriosa e Benamata società!"

Ogg: nota stampa

Avverto l'esigenza di intervenire attraverso questa umile e breve
nota nel contesto di un momento assai delicato per il nostro Sodalizio.
Chi mi conosce sa quanto schivo sia dall'avventurarmi in dissertazioni Filosofiche su fatti determinati da gesta e fattori sviluppatesi in questa stagione in tema di programmazione e sviluppo delle questioni tecniche:

a) perché non mi riconosco la competenza trovando sempre la forza di delegare la materia a profili di società in un contesto assolutamente fiduciario;
b) perché ho sempre collocato la mia opera e le mie responsabilità nella casella utile alla tutela assoluta dell'idea/valore cha la Folgore e la sua storia hanno rappresentato e rappresentano per molte generazioni della nostra Cittadina e non solo! Ricordo a me stesso che chi vi parla era alla guida della Società che pur essendo retrocessa allora in una stagione incredibile anche sul versante della cattiva sorte dalla serie D mantenendo modesta la situazione finanziaria per le stagioni a seguire, stabilizzò la propria immagine nel mappamondo delle società dell'isola come società priva di grandi risorse finanziarie ma nel contempo intrisa di quelle morali ed esaltanti la qualità dei rapporti tra uomini con l'opzione programmatica ambiziosa della valorizzazione prima umana e poi tecnica di tanti giovanissimi che attraverso me e tanti dirigenti nel tempo, tra cui cito per tutti rispettivamente chi ci ha lasciati Padre e fondatore Franco Lombardo e chi ancora con noi é tra i pionieri della nostra storia ossia il Presidente Onorario Prof: Indelicato QUOTIDIANAMENTE hanno attinto attraverso la pratica sportiva buoni esempi per la loro vita di uomini tra le difficoltà conosciute e pericolose che la Società moderna riserva ogni giorno di più.

Ecco, mi permetto di intervenire NON per partecipare agli schieramenti su quello o quel altro nome di tecnico da scegliere ed incaricare; NON per intervenire sui moduli tattici adottati o che andrebbero adottati e con quali calciatori; NON per organizzare strategie della tensione tali da infrangere il sentimento della lealtà sportiva del quale la nostra società é ambasciatrice in Sicilia e oltre; INTERVENGO invece per difendere dalle insidie che in questa stagione ravvedo e forti a quella CASELLA già citata dove é collocata l'idea/valore che giustifica ancora l'esistenza stessa del nostro sodalizio improntata essenzialmente sulla qualità delle relazioni umane tra Dirigenti che NON debbono vicendevolmente "minacciarsi" competizioni tra loro ma essere "custodi" di quella CASELLA che a nome della Città gestiamo!.

Nell'appellami pertanto al necessario ed opportuno senso di responsabilità di noi tutti mi sento di rassicurare l'opinione pubblica sportiva e non che la mia modesta opera di questo periodo si concentrerà nell'evitare "la retrocessione della società" oltre che ovviamente di quella relativa ai verdetti del campo; convinto come sono che con chi HA BEN CHIARO IN CHE COSA SI
ESPLICITA LA RESPONSABILITA' DEL RUOLO DIRIGENTE IN QUALSIASI "POSTAZIONE" SAREMO GARANTIREMO UN FUTURO CHE MERITA LA NOSTRA GLORIOSA E BENEAMATA SOCIETA'.

E' opportuno pertanto stringersi attorno alla squadra TUTTI dirigenti in primis, GARANTENDO un comportamento solidale ed efficace per tentare di evitare la retrocessione della squadra ma sopratutto ribadisco della Società che ricordo a me stesso in oltre
sessanta anni di storia e principalmente dalla rifondazione ad oggi con sacrifici inenarrabili ha garantito essenzialmente la tenuta in termini morali della nostra postazione nella Sicilia calcistica e ovviamente quella nei riguardi della nostra Citta'.

Con quest´auspicio e guardando fin d'ora al futuro di questa Società gloriosa confido già fin da Domenica in una gran prova d'orgoglio di tutti, dell'intero ambiente sportivo per quella che sembra una sfida da "missione impossibile" con i cugini del Mazara solo dopo l'ultimo sforzo e fino in fondo per salvare questa stagione ci sarà spazio per discutere di tutto... di chi è stanco e merita riposo.. di chi è naufragato sotto i colpi dell'ipocrisia... delle chiacchiere che in ogni ambiente sportivo esistono ma che danno producono quando non si fanno rimanere tali come siamo riusciti a fare nel passato recente.... Di questo c'è tempo per discutere... ORA E' SOLO DOVEROSO TENTARE DI SALVARCI!

      

Davide Durante
 

 

 

  News | 12.03.2009 - 17:10


 

LND-Sicilia: CU n.281

 

Come era già atteso, si sono abbattuti gli strali del giudice sportivo sulla Fologre, ben quattro gli squalificati. Mano pesante e campionato già finito per Giuseppe Vaiana che viene appiedato per ben quattro turni.

Questo nel dettaglio i provvedimenti del giudice sportivo:

 

SQUALIFICA PER QUATTRO GARE
Vaiana Giuseppe
Per grave atto di violenza nei confronti di un calciatore avversario.
 

SQUALIFICA PER UNA GARA

Termine Roberto

 

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZ. IV infr

LI Castri Daniele

Scimemi Francesco

 

 

 

 

  News | 12.03.2009 - 12:55


 

Coppa Italia fase Nazionale

Bagheria fermato in casa

 

Risultato sfavorevole per la rappresentante Siciliana nel primo turno di Coppa Italia fase Nazionale. Infatti i neroazzurri si sono fatti imporre il pareggio per due pari dai Calabresi dell'Omega Bagaladi.

Adesso tocca vincere in trasferta agli uomini di Bellomo se voglio continuare l'avventura in questa manifestazione che, ricordiamo, riserva la promozione in serie D alla vincitrice.

Di Marino e del solito Vabres le reti del Bagheria. freCoppa Italia

 

 

 

  News | 09.03.2009 - 13:10


 

Mr. FILIPPO FOSCARI in bocca al lupo!
Dopo il tonfo di Campobello, ingaggiato il nuovo tecnico

 

L'ex Bomber rossonero e l'attuale responsabile del settore giovanile è stato scelto come allenatore della Folgore proprio nella mattinata di oggi!
Filippo Foscari, uomo di sport e Bomber rossonero di razza, ha accettato la nomina spinto di più per l'amore che prova per la "sua" Folgore!, (perche non dimentichiamolo fu proprio lui a fare acquistare il titolo della Mazarese dopo la scomparsa del G.S. Folgore), che per altri motivi.
Mr Foscari è consapevole che a questo punto del campionato è difficile poter dare schemi e gioco nuovo, ma è consapevole che queste tre giornate sono le giornate più importanti del campionato.
Lo lascino allenare in pace, senza intromissioni e senza pressioni chissà che colui che ci permise di avere una squadra a Castelvetrano riporti dignità, serenità e magari la salvezza.
In bocca al lupo Mr. Foscari.
Da questo sito vogliamo anche lanciare un messaggio a tutte le squadre del torneo, il finale di campionato va onorato da tutti, schierando la migliore formazione e dando il massimo nel puro spirito dello sport.

                                                                 Antonino Tuzzolino
 

 

 

 

  News | 08.03.2009 - 17:17


 

DISASTRO ROSSONERO.
Venerdi Vito Signorello da le dimissioni e la Folgore, tutta, perde la faccia a Campobello

 

Non andavo in trasferta da anni, l'ultima la feci a Modica negli anni 80 quando si formavano gli ultras D. Riggio.
A fine partita mi viene l'impeto di mandare a quel paese tutti, mi viene in mente uno striscione dei tifosi dell'inter, quando non vincevano nulla, "Non ho più parole per poterVi offendere"......,
Bhe lo avrei esposto in bella vista, al Stallone Castro di Campobello, qualora ne fossi stato munito.
La partita della vita, quella che aspetti con ansia e trepidazione, quella dove TUTTI, DIRIGENTI E GIOCATORI, devono fare la propria parte, inizia davvero male, alla vigilia infatti Mr. Vito Signorello chiamato ad allenare la Folgore e a sostituire Gegè Di Ruocco, anche se con notevole ritardo, rassegna le proprie dimissioni adducendo motivi personali, la squadra è senza Allenatore i giocatori sono allo sbando, telefonate a raffica per trovare il sostituto, Iacono il primo nome della lista, che allo squillo ha già detto no! e forse pure con stizza visto il trattamento del primo contatto (Iacono aveva accettato di sostituire Di Ruocco, ma la società gli preferì Signorello), il secondo della lista è Riccardo Chiko che dopo un primo tentennamento preferisce rimanere ad Alcamo nella sua scuola Calcio.... Fine della Lista!.
Autogestione! è questa la parola che esce fuori da qualche bocca pensante, autogestione??? ma autogestione di che??? la Folgore va a giocarsi il futuro a Campobello e qui si parla di autogestione? questo è il mio primo pensiero, ma siccome Amo troppo la squadra del mio paese decido di tradirVi amici del Web, non dico nulla con la speranza di non alimentare il disastro societario, un disastro senza fine, l'ennesimo errore, l'ennesima magra figura in questo maledetto campionato di eccellenza.
Ci dispiace non aver potuto vedere ancora all'operà Mr. Signorello che contro il Villabate aveva letto bene la partita facendo fare ai suoi ragazzi una figura da leoni contro i vice Rè del campionato, e siamo sicuri che con lui in panchina la musica sarebbe stata diversa.
Nulla da dire alla decisione di Mr. Signorello, ma tanto da dire alla dirigenza, che si dimostra ancora una volta priva di idee e disastrosa, ma non voglio aggiungere nulla sono sicuro che all'interno di essa c'è gente capace di pensare e capace di fare il "mea culpa" e per il futuro saprà cosa fare!.
A Campobello la squadra si presenta frastornata, indecisa e perchè no! anche sottomessa, se un giorno il Papà di undici figli decide di partire per lavoro e li lascia soli il giorno prima di un'esame importante, il giorno prima di un compleanno o di qualunque evento, bhe siamo certi che loro accuserebberò il colpo si setirebbero frastornati e con l'animo cupo! siamo certi che questo sarà stato l'umore dei giocatori rossoneri a cui però, se da una parte hanno ragione dall'altra hanno torto.
In queste occasioni, e a prescindere, in campo si ci mette l'anima il cuore, si ci mette impegno fuori dal comune e di tutto questo il sottoscritto non ha visto nulla
L'unica nota positiva da Campobello porto la presenza di Davide Durante negli spalti, e da queste pagine ancora una volta lo esorto a prendere in mano la situazione per salvare ciò che si può salvare e qualora non ci sia nulla che si inizi a PROGRAMMARE la prossima stagione per riportare la Dignità alla nostra beneamata Folgore che quest'anno deve registrare l'ennesimo Fallimento.
A Camponello sotto la guida di Umberto Cicciarella si presenta un undici atipico, con le defezioni di Bono e Messana, il buon Umberto presenta al centro del Campo Alessandro Cacciatore e Pisciotta con Cumbo sulla fascia destra.
La banda Bassoti a centrocampo non prenderanno mai un pallone di testa, il buon Alessandro Cacciatore ci mette orgoglio e sentimento ma non basta a sopperire le lacune evidenti per la posizione sbagliata in campo.
Un'evanescente Folgore si presenta davanti al guardiapali Campobellese con N.Calia che a tu per tu con il portiere sbaglia la più ghiotta delle occasioni buttandigli la palla sulle mani.
Il Campobello dal canto suo senza mordente e senza gioco, perche diciamoci la verità quella giallo-blu è forse la squadra peggiore vista in campo almeno dal sottoscritto, controlla la gara non disdegnado di puntare la porta di Denaro.
Nel secondo tempo le stesse squadre provano a condurre le danze ma i centrocampisti rossoneri non riescono ad impostare l'azione, il tutto parte sempre dai piedi di Scimemi, De Maria e Termine con lancii lunghi dalla difesa pronta a scavalcare il centrocampo!, mai un'azione sulle fasce mai un fraseggio di centrocampo insomma una Folgore con lanci lunghi e pedalare, ma haime tutti i lanci andavano a finire in inzuccate dei Campobellesi pronti a liberare l'aria.
Le ammonizioni fioccano e farci le spese è Li Castri che non sarà della partita contro il Mazara, Scimemi e Termine.
Il Campobello trascinato dal solito Messina si guadagna una punizione a limite d'area che viene battuta magistralmente al "7" portando in vantaggio la squadra di Enzo Domingo.
La Folgore non accenna ad una reazione, o per lo meno tutte le volte che accenna un'attacco lo fa con confusione e senza uno schema.
Una rovesciata a 10 minuti dalla fine di Pisciotta fa urlare al gol i numerosi tifosi rossoneri, ma il portiere ha già bloccato in sicurezza.
Il continuo perdere tempo dei giocatori Giallo-Blu, che ad ogni minimo contrasto cadono per terra per rimanerVi per 5 minuti agitano gli animi e appena entrato Vaiana (entrato a posto di Cumbo) si fa espellere come un pollo, lo stesso infatti rifila un calcio in testa ad un giocatore del Campobello che era a simulare dolore nell'erba del proprio stadio.
Saltano gli schemi e la Folgore non riesce a puntare la porta avversaria.
Ad un capovolgimento di fronte Termine è costretto a scalciare un'avversario, che in contropiede si stava minacciosamente presentando a tu per tu con Denaro, l'arbitro venuto da Vicenza gli sventola per la seconda volta il cartellino giallo mandandolo anzitempo negli spogliatoi.
Folgore in 9 contro 11.
Finisce la partita con l'urlo liberatorio dei tifosi del Campobello e dei loro stessi giocatori.
I tre punti sono tutti per loro, i tre punti dell'aggancio, pura linfa vitale al fine di raggiungere i play out................... per noi solo buio pesto!.
La peggiore Folgore della stagione tasta con mano la zona retrocessione (Diretta) e noi tifosi continuiamo a leccarci le ferite provocate dagli altri!.
Domenica prossima arriva la capolista mentre il Campobello fa visita al Marsala città natale del suo allenatore.
Al campo l'ardua e triste sentenza.                       A.T.
 

 

 

 

  News | 06.03.2009 - 13:38


 

LND-Sicilia: CU n.270

Queste inoltre le decisioni del giudice sportivo riguardanti i tesserati della Folgore:
 

SQUALIFICA FINO AL 25/ 3/2009
Signorello Vito
Per proteste nei confronti dell'arbitro; nonchè per contegno
irriguardoso nei confronti dello stesso, dopo l'allontanamento.
 

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZ. VIII infr

Montepiano Giacomo

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
Bono Vito

 

AMMONIZIONE V infr
Catanzaro Giuseppe

 

 

 

 

  News | 06.03.2009 - 13:00


 

Scontro Fratricida!!. Obbiettivo Vittoria.

Campobello - Folgore..Derby dal sapore amaro

 

Che a quattro giornate dalla fine del campionato Campobello e Folgore si dovevano incontrare per stabilire chi doveva piombare nell'oblio della Promozione nessuno se lo augurava tanto meno gli addetti ai lavori che nel corso degli anni hanno sempre avuto buoni rapporti scambiandosi anche giocatori.

Molti gli ex della partita a cominciare dai due tecnici, il primo Enzo Domingo che da grande motivatore e da vecchio lupo di categoria, venderà l'anima al diavolo al fine di portare a casa l'unico risultato utile possibile per poter continuare a sperare nella roulette dei play out, dall'altra il Mr. Castelvetranese Vito Signorello che con una sola settimana di allenamento è riuscito nell'intento di dare alla Folgore mentalità vincente e sopratutto combattiva, che con il grande cuore rossonero cercherà di far  condurre le danze ai suoi ragazzi per la vittoria che porterebbe alla certezza dei Play Out.

I due ex, allenatori di Folgore e Campobello, si conoscono molto bene, Enzo Domingo infatti è stato allenatore di Vito Signorello, un vantaggio che il secondo cercherà di sfruttare al meglio, il buon Vito infatti saprà sicuramente i modi di allenare e le parole che il Marsalese dirà ai suoi prima di scendere in campo.

Sul fronte giocatori, il "dente avvelenato" l'avranno Alba (ex Folgore) adesso con la maglia del Campobello che l'anno scorso a Castelvetrano non è riuscito a imprimere la sua immagine e a dare il giusto contributo alla causa rossonera e Li Castri (ex Campobello) oggi con la maglia della Folgore, prelevato proprio dal Campobello alla riapertura delle liste nel mese di Dicembre e che fino ad ora a Castelvetrano viene considerato un giocatore utile alla causa rossonera (Forse il più in forma e il più forte dello scacchiere).

Insomma una partita all'agrodolce, una partita che vale un campionato e che chiarirà il futuro delle due squadre, chi perde, oltre a subire un brutto contraccolpo psicologico verrà sicuramente risucchiato nell'oblio della promozione.

Mr. Signorello dopo aver bloccato la vice capolista Villabate al Paolo Marino ha lavorato duramente durante tutta la settimana al fine di poter dare sicurezza psicologica ai suoi e con lo scopo di poter registrare meglio i nuovi schemi di gioco.

I tifosi rossoneri vivono momenti di trepida attesa e  si aspettano la partita della vita! l'augurio e la speranza è quella di poter gioire al termine dei 90 minuti di gioco.

La Folgore si affiderà come sempre alla migliore formazione possibile (la stessa contro il Villabate) facendosi priva del capitano Roberto Termine che sembra essersi messo fuori dal giro.

Brutta notizia intanto per la Folgore che in settimana ha appreso della squalifica a Mr. Signorello che sarà costretto a seguire la partita dagli spalti dello stadio L.Angotta, il Mr. Rossonero è stato infatti squalificato fino al 25/03/2009 per proteste nei confronti dell'arbitro; nonché per contegno irriguardoso nei confronti dello stesso, dopo l'allontanamento  (C.U. 270 del 05 marzo 2009)

 

Campobello - Folgore oggi vale quanto una finale di coppa,

 Forza ragazzi noi ci crediamo!!!

Antonino Tuzzolino.

 

 

 

 

 



 



 

 


News  |  Stagione  |  Società   Stadio |  Multimedia  |  Squadra  |
Archivio   Community    Newsletter    Biglietti   Termine


 

Contatti: administrator@folgore1945.it  

           webmaster@folgore1945.it

info@folgore1945.it