Archivio News

Home  >>  News  >> Archivio >> Gennaio 2009

 

News di Gennaio 2009

 

 

  News | 31.01.2009 - 22:06


Sandro Morgana

Unanimità per Sandro Morgana: rieletto il Presidente uscente
 

Oltre settecentocinquanta delegati presenti, un eccellente parquet di autorità politiche che si sono succedute al microfono, una autentica ovazione collettiva quando è stato il momento di esprimere il voto per acclamazione in base al disposto dell’articolo 10 dello Statuto Federale; in un clima insomma di massima coesione e di grande entusiasmo, l’affollata assemblea delle società siciliane ha rieletto Sandro Morgana presidente del comitato regionale per il già corrente, nuovo quadriennio olimpico. Va ricordato in proposito che il massimo esponente del calcio isolano era in carica dal 9 settembre 2007, succedendo a Gianfranco Provenzano, ieri presente in prima fila insieme all’altro presidente d’onore del comitato, Filippo Lentini.
Nei loro interventi, politici (il deputato nazionale Alessandro Pagano, l’assessore regionale Gentile, gli assessori comunali Cutaia e Iacono) e sportivi (il vicepresidente vicario della Lega, Mambelli, ed il presidente regionale del Coni, Costa), operando un bilancio sui primi diciassette mesi della gestione Morgana, hanno espresso giudizi altamente positivi, indicando in particolare nella grande ed omogenea organizzazione interna del comitato la chiave di volta di un successo peraltro apprezzato all’unanimità fra le società.
All’insegna del proprio motto ‘Uniti per continuare a costruire un grande futuro, Sandro Morgana nel proprio intervento ha quindi ripercorso i vari momenti della propria gestione, peraltro agganciandola alla preziosa esperienza maturata nell’ultimo quadriennio anche da vicepresidente nazionale. “Una carica – ha detto – che lascio con grande rimpianto perchè mi ha entusiasmato; mi ha fatto conoscere la tematica dei problemi proposti nelle varie regioni e mi ha fatto vivere dal di dentro momenti esaltanti (come appunto il varo del nuovo Statuto) e meno felici (Calciopoli su tutti), quindi mi ha permesso di studiare e stimolare gli obiettivi primari della Dilettanti, come il varo della Politica dei servizi, l’abolizione delle imposte sulla cartellonistica, la campagna per l’assegnazione alla Lnd del cinque per mille sulle imposte, l’altra per l’assegnazione del 5% dei diritti televisivi, il progetto Lottomatica/Bar dello Sport, quindi il sogno della assegnazione della domenica al calcio dilettanti”.
Soffermandosi quindi sulle tematiche tipiche della Sicilia, Morgana ha indicato nell’impiantistica sportiva (come noto, è stata stipulata una convenzione con l’Istituto per il Credito Sportivo del Coni per la concessione di mutui per complessivi 16 milioni di euro agli enti proprietari degli stadi dell’isola, per la loro messa a norma), nella questione finanziaria (azzerati i contributi da parte degli enti locali) e nella lotta alla violenza le linee guida che hanno contraddistinto e lo faranno anche nel futuro la propria gestione. In tema di ‘questione finanziaria’, va segnalato l’agghiacciante contenuto dell’intervento dell’avvocato Costa, presidente regionale del Coni, che ha stigmatizzato... “...L’illogicità di quanto accade: in Sicilia operano 45 federazioni sportive, numerose migliaia di tesserati su oltre cinque milioni di abitanti, quarantamila addetti ai lavori, ma si scopre che gli Enti Locali assegnano allo sport provvidenze per appena 10 milioni di euro. In Sardegna, regione molto più piccola, ne sono previste per 20 milioni. Sempre in Sicilia, se lo sport è giudicato meritevole di 10 milioni di finanziamenti, l’ente Teatro Massimo di Palermo ne percepisce 16!”.
L’assemblea ha infine rieletto il Direttivo regionale, così composto: Santino Lo Presti, Lillo D’Alberti (new entry), Mario Fontanazza, Ludovico La Grutta, Giuseppe Rossi, Giuseppe Serio, Mario Tamà, Giovanni Valenti e Corrado Valvo componenti. Eletti per acclamazione anche Silvio Bevilacqua, al vertice della delegazione calcio a cinque, e Giuseppe Mistretta, a quello del calcio girl.
 

 

 

 

  News | 29.01.2009 - 18:35


 

LND-Sicilia: CU n.214
 

Si informa che da Domenica 1.2.2009 l’orario ufficiale delle gare è fissato per le ore 15.00.
Le gare in programma per Sabato 31.1.2009 rimangono fissate per le ore 14.30
 

Questi i provvedimenti del giudice sportivo riguardanti la Folgore e i suoi tesserati:

 

Gara del 25/ 1/2009

 

AMMENDA
Euro 75,00   FOLGORE SELINUNTE
Per non avere, proprio dirigente, adempiuto ai propri doveri di
addetto al servizio d'ordine.
 

A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 15/ 2/2009
Guzzo Francesco (FOLGORE SELINUNTE)
Nella qualità di addetto al servizio d'ordine, assumeva contegno
offensivo nei confronti dell'arbitro.
 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
Termine Roberto

 

AMMONIZIONE II infr
Li Castri Daniele

 

 

 

 

  News | 27.01.2009 - 22:36


 

Il silenzio lenisce, colpisce e distrugge!Fate la scelta giusta! e toglieteci dall'impiccio

 

Negli anni 80 il calcio nostrano era tutt'altra cosa, se per puro caso la squadra fosse precipitata nei bassi fondi della classifica i giocatori rossoneri che uscivano dagli spogliatoi del Paolo Marino, dovevano sobbarcarsi una bella quantità di insulti e di paroline poco gentili, dalla tribuna sarebbero piovuti cori e proteste per lo scarso impegno tutte figlie della passione e per l'amore  rossonero.

Non dico che tale comportamento sia giusto anzi tutt'altro, ma chi era "infettato" dalla malattia Rossonera non poteva fare tacere la propria bocca.

Al Paolo Marino dopo la sconfitta contro il Marsala il pubblico è andato via senza degnare di un solo sguardo coloro che indossano la maglia rossonera senza professare parola contro chi porta il simbolo calcistico della Città nei baratri di una categoria che ci sta strettissima e che non merita una città come Castelvetrano.

In Silenzio....., piccoli mugugni......... frasi a bassa voce...... nessuno li ode nessuno li nota ma se per puro caso, cari Dirigenti e cari giocatori il vento ha portato una sola vocale di quelle parole allora è giunto il momento di rabbrividire perche da quel silenzio nasce il vero orrore.

I tifosi si sono disamorati, i tifosi non si sentono più rappresentati i tifosi sentono l'enorme scollamento fra la passione e la loro rappresentazione, fra il loro amore e l'attuale stato di cose.

Quel Silenzio è in realtà un urlo che deve echeggiare notte e giorno all'interno delle orecchie, è il grido sottile e acuto di un bambino che non ha più il suo giocattolo è l'urlo di un popolo trafitto nel cuore e nei sentimenti è il rumore del tuono di una  Folgore che si spegne.

Si spegne dal cuore e dai sentimenti.

Se pensate che di quella Folgore una piccola scintilla è rimasta accesa nei cuori dei tifosi fareste bene ad alimentarla a ravvivarla a renderla lucente forte e letale con scelte giuste oculate e importanti.

Sembra la panchina quella che scotta di più, da parecchie parti rimbalzano voci e nomi sull'eventuale sostituto di Gege Di Ruocco, che raggiunto al telefono da folgore1945.it ha confermato il fatto di non aver presentato nessuna dimissione dall'incarico.

Tanti nomi e fra i tanti anche nomi che ci portano indietro di tanti anni fa, Enzo Domingo fra i primi marsalese di nascita ex allenatore rossonero degli anni 80 e 90 è candidato a prendere in mano la situazione, Giovanni Jacono Mazarese di nascita ex rossonero ed ex allenatore del Salemi non allena da quattro anni, Vito Signorello bandiera rossonera, ex allenatore del Campobello di Mazara, Giacomo Moceri vecchia conoscenza del calcio nostrano, Filippo Foscari attuale responsabile del settore giovanile della Folgore ex allenatore di diverse squadre siciliane e per ultima la riconferma di Gegè Di Ruocco.

Non sappiamo quale sarà la scelta, ma esprimendo un personale pensiero dico che di questi nomi c'è ne sono tanti che non mi convincono.

Le scelte non le facciamo noi tifosi, forse troppo coinvolti o troppo malinformati sui tecnici ma io consiglierei gli addetti ai lavori a dare uno sguardo più approfondito agli allenatori disponibili, ESEMPIO.........Riccardo Chico, Nicola Dolce, Bucaro per citarne alcuni

Una sola cosa.............fate presto perche ci vuole serenità e tranquillità per provarci fino all'ultimo secondo fino all'ultimo respiro.

 

Antonino Tuzzolino

 

 

 

 

  News | 27.01.2009 - 19:06


Sandro Morgana

Il calcio siciliano va alle urne: scontata la conferma di Morgana
 

Il calcio siciliano venerdì alle urne, a Caltanissetta: le 585 (su settecento) società con diritto a voto – alle quali si aggiungono peraltro quelle cosiddette ‘pure’ del settore giovanile e scolastico – esprimeranno il loro voto, apparendo scontata la conferma del nisseno Sandro Morgana nella massima carica regionale, in quanto candidato unico. Morgana è in carica dal 9 settembre 2007, dal 2004 è vicepresidente nazionale della Lega Dilettanti (ma dovrà lasciare tale incarico, per sopraggiunta incompatibilità fissata dal nuovo Statuto federale; gli succederà verosimilmente il calabrese Nino Cosentino), dal 2000 era vicepresidente regionale e dal 1992 consigliere regionale. Insomma, per lui, una costante escalation, dal momento in cui ha appeso al chiodo la divisa di arbitro.
“Mi sono presentato nel 2007 con lo slogan ‘Uniti per costruire un grande futuro’, mi ripresento nel 2009 con quello ‘Tutti insieme per costruire un grande futuro’. – afferma il dottore Morgana - Dobbiamo essere coscienti che, organizzando il calcio, assolviamo al pesante onere di offrire una àncora di salvezza ai giovani, che sono in difficoltà per i bagliori delle più pericolose devianze; spesso esprimono purtroppo un modo spericolato dell’esistenza, dimenticando che devono vivere per la vita e non per la morte”.
In atto il consiglio direttivo è composto da: Filippo Lentini e Gianfranco Provenzano, presidenti d’onore; Sandro Morgana, presidente; Santino Lo Presti, vicepresidente; Silvio Bevilacqua, Mario Fontanazza, Ludovico La Grutta, Giuseppe Rossi, Giuseppe Serio, Mario Tamà, Giovanni Valenti e Corrado Valvo, consiglieri; Maria Gatto, segretario; Calogero Giannopolo, vicesegretario. Fanno parte del consiglio di presidenza: Morgana, Lo Presti, Fontanazza e Serio.
Revisori dei conti sono: Luigi Gentile, presidente; Leonardo Impellizzeri e Michele Savoja, componenti effettivi; Rosario Calogero e Giuseppe Claudio Recupero, componenti supplenti.
Le delegazioni tecniche sono affidate a Silvio Bevilacqua (calcio a cinque), Giuseppe Mistretta (calcio femminile), Mario Rinaldi (calcio amatoriale) ed Aldo Violato (calcio giovanile e scolastico).

 

 

 

 

  News | 22.01.2009 - 18:25


 

LND-Sicilia: CU n.203
 

Questi i provvedimenti del giudice sportivo riguardanti la Folgore e i suoi tesserati:

 

Gara del 18/ 1/2009

 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr

Messana Giovanni

 

AMMONIZIONE VI infr

Montepiano Giacomo

 

AMMONIZIONE V infr

Vaiana Giuseppe

 

AMMONIZIONE I infr

Cacciatore Alessandro

 

Inoltre in merito al dopo partita di Folgore Akragas segnaliamo:

 

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 30/ 4/2009

SFERRAZZA GIOACCHINO (AKRAGAS CALCIO)
Già inibito sino a tutto il 15/03/2009, sostava indebitamente
all'interno degli spogliatoi e, a fine gara, colpiva con calci e
pugni una porta degli spogliatoi, danneggiandola. (Rapporto C.C.)

 

 

 

 

  News | 18.01.2009 - 22:54


 

Folgore Sel. - Akragas 1:1

La salvezza rimane lontana

 

Inutile pareggio oggi al Paolo Marino tra la Folgore ed Akragas. Le due squadre, che erano scese in campo con il dichiarato proposito di vincere, si devono accontentare, si fa per dire, del pari che alla luce dei risultati odierni li allontana ancor di più dalla soglia salvezza, inoltre alle loro spalle si fa sotto pericolosamente il Favara.

Brutta partita con molti errori da una parte e dall'altra, che si infiamma solo negli ultimi venti minuti grazie alla Folgore che si lancia nel forcing finale alla ricerca del pareggio. Sforzo premiato in piena zona recupero con Cacciatore che mette il sigillo finale ad un prolungato batti e ribatti in area condito da una traversa.

Primi a passare sono stati gli Agrigentini grazie ad una calcio di rigore concesso per fallo in area di Vaiana. Nel proseguo della partita i rossoneri esercitano una sterile supremazie, anzi sono gli ospiti a legittimare  il vantaggio sfiorando il raddoppio ad inizio di ripresa.

Negli ultimi venti minuti, come dicevamo, la Folgore si produce in un commovente e sfortunato forcing, sfiorando più volte il pari con Li Castri, Cacciatore e Bono. Solo al 93' il meritato pari di Cacciatore.  fretabellino

 

 

 

  News | 15.01.2009 - 18:53


 

LND-Sicilia: CU n.192
 

Questi i provvedimenti del giudice sportivo riguardanti la Folgore e i suoi tesserati:


Gare del 04/01/2009

 

 

AMMONIZIONE IX infr
Cangelosi Piero

 

AMMONIZIONE II infr
De Maria Antonio
Messana Giovanni
 

 

 

 

  News | 14.01.2009 - 00:43


 

 Montepiano bandiera rossonera nella rappresentativa Juniores

 

Si è radunata oggi 14 Gennaio 2009 a Mazara del Vallo la rappresentativa regionale Juniores fra le cui fila si annovera la presenza del Castelvetranse e Folgorino Giacomo Montepiano.

La Rappresentativa Regionale disputerà un'incontro amichevole con la squadra locale del Mazara per poi fare sciogliere le fila giorno 14/01/2009

                                                           francesco

 

 

 

  News | 11.01.2009 - 21:45


 

C. di Bagheria - Folgore Sel. 2:0

 

Terza sconfitta consecutiva, quinta in sei incontri per la Folgore. Un ruolino di marcia da brividi che sta affossando sempre di più la squadra in classifica. Ormai la soglia salvezza si trova a ben quattro punti. Sconfitta netta oggi a Bagheria, un 2-0 che non ammette repliche.

Molte le attenuanti: infortuni e squalifiche hanno privato il Mister di parecchi uomini: Scimemi, Catanzro, Chifari, Vaiana, Quinci. Ma non e tempo di recriminare, non servirebbe a nulla, ma di stringere i denti e dare tutto da qui alla fine del torneo regolare.

Ci chiediamo, a questo punto, se non è il caso di mettere in discussione anche la guida tecnica e pensare a chi possa gestire più efficacemente questa situazione complicata sia dal punto di vista tecnico che psicologico.                                         $hr€k

 

 

 

 

  News | 09.01.2009 - 19:15


 

Verso Bagheria - Folgore

Le Interviste di Folgore1945.it

 

Di Ruocco: Penalizzati dagli arbitri ma la Folgore riprenderà la marcia;

 

Li Castri: A Castelvetrano mi trovo bene e spero di essere decisivo al più presto

 

S. Pizzitola: Contro la Folgore è sempre una partita importante ma vogliamo continuare la nostra marcia.

 

Brucia ancora la sconfitta contro il Licata,  venuta al 92' con un goal del tutto fortuito dopo che i 10 Leoni rimasti in campo avevano dato anima e cuore regalando ai sostenitori una prova maiuscola e facendo risentire quella bella adrenalina che avvolge il Paolo Marino in queste circostanze.

Domenica scorsa insomma "La Passione" ha fatto capolino!.

Di tutta la partita e degli ovvi errori commessi in campo non sono passati inosservati i tre "Re Magi" in vena di regali  post natalizi per la compagine con maglia  Giallo-blu.

L'incapacità della terna arbitrale di tenere in pugno la partita hanno fatto da contorno alle decisioni messe in campo durante l'incontro che hanno penalizzato più la Folgore che il Licata.

Dopo la sconfitta contro i Blasonati Agrigentini la Folgore del Presidente Gaspare D'anna è chiamata a rialzare la testa e a riprendere il giusto cammino per la salvezza anche se il calendario non ci dà una grossa mano d'aiuto, Il Bagheria prossimo nostro avversario è di certo squadra temibile è forte che naviga in alte sfere della classifica facendo sognare i sostenitori di fede Neroazzurro che l'anno scorso hanno rischiato forte di vedere la loro squadra in promozione.

Mr. Bellomo non farà sconti e conoscendo il suo credo Domenica contro la Folgore vorrà lavare l'onta della sconfitta dell'andata.

Oltre ad avere intervistato Mr. Di Ruocco e il nuovo  Bomber Li Castri che pur non conoscendo il Grande Aldo tilotta ci ha promesso che cercherà di emularlo, (ascoltabili dal player) in basso  abbiamo raggiunto telefonicamente anche l'ex di Turno Stefano Pizzitola che cordialmente ci ha dichiarato di sentire molto la partita di Domenica in quanto Castelvetranese e ex Rossonero ma sicuro che Domenica non ci sarà spazio per i ricordi ma solo per la professionalità e dopo il fischio d'inizio penserà solo per il Bagheria.

Stefano è sicuro che la Folgore si risolleverà conoscendo anche i giocatori della Folgore e anzi stranito del fatto che la folgore si trovi in questa posizione in classifica.

alla nostra domanda se Mr. Bellomo ha il dente avvelenato contro la Folgore, il centrocampista del Bagheria ci risponde a tono dicendoci che il Mr. è una brava persona è un ottimo professionista, tenace nel suo lavoro e molto rispettoso degli avversari sopratutto per la Folgore e le incomprensioni di inizio campionato sono state chiarite anche attraverso il sito Folgore1945.it ma domenica per lui contano solo i tre punti.

Ringraziamo Stefano Pizzitola che alla nostra battuta di come si sente con il neroazzurro addosso (lui sempre di fede Milanista) ha fatto un sorriso  ed è andato ad abbracciare la sua Nipotina neo-arrivata.

Ne approfitto per fare i miei più sinceri auguri a Nicola Pizzitola (ex rossonero e fratello di Stefano) e consorte per la merovigliosa nascita.

Antonino Tuzzolino

 

Intervista a Di Ruocco 08/01/2009

Intervista a Li Castri08/01/2009

 

 

 

 

  News | 08.01.2009 - 22:05


 

LND-Sicilia: CU n.181

 

Questi i provvedimenti del giudice sportivo riguardanti la Folgore e i suoi tesserati:


Gare del 04/01/2009

AMMENDA Euro    400,00        FOLGORE SELINUNTE
Per reiterate manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori nei confronti di un A.A., altresì attinto da sputi.

A CARICO DI MASSAGGIATORE  SQUALIFICA  FINO AL  15/2/2009
Virtuoso Enrico
Per contegno offensivo e minaccioso nei confronti di ufficiali di gara e del C.C. (Rapporto C.C.).

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER TRE GARE
Quinci Calogero
Per atto di violenza nei confronti di un avversario; nonchè per grave contegno irriguardoso nei confronti di sostenitori avversari, dopo l'espulsione.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZ. IV infr
Vaiana Giuseppe

AMMONIZIONE II infr
Termine Roberto

AMMONIZIONE I infr
De Maria Antonino
Messana Giovanni

 

 

 



 



 

 


News  |  Stagione  |  Società   Stadio |  Multimedia  |  Squadra  |
Archivio   Community    Newsletter    Biglietti   Termine


 

Contatti: administrator@folgore1945.it  

           webmaster@folgore1945.it

info@folgore1945.it