Archivio News

Home  >>  News >> Archivio >> Gennaio 2008

 

News di Gennaio 2008

 

 

  News | 31.01.2008 - 18:35


 

 

LND - comitato Sicilia: CU n.36

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, nella riunione del 19 Gennaio 2008, ha deliberato l’introduzione del cosiddetto “terzo tempo” in tutte le proprie competizioni ufficiali, a far data dal 2 Febbraio 2008.
Tale iniziativa, finalizzata alla valorizzazione del fair play e della lealtà sportiva, nonché ad un ulteriore sviluppo del senso etico nel calcio, darà la facoltà di eseguire un semplice cerimoniale di saluto, alle fine di ogni partita, tra gli ufficiali di gara e i componenti delle squadre, con una stretta di mano e un saluto al pubblico prima di rientrare negli spogliatoi.
Per le ragioni sopra esposte e per l’obiettivo connesso alla diffusione dei valori etici nello sport, si invitano le Società e i propri calciatori tesserati a voler aderire all’iniziativa di cui al presente Comunicato Ufficiale, rappresentando comunque che l’inosservanza del predetto cerimoniale non comporterà l’applicazione di sanzioni disciplinari a carico delle eventuali Società inadempienti e di loro tesserati.

Per quanto riguarda le decisioni del giudice sportivo relativamente alla Folgore:

AMMONIZIONE VI infr
Giglio Samuele

AMMONIZIONE I infr
Tranchida Francesco

 

 

 

  News | 31.01.2008 - 18:45


 

 

Coppa Italia: La Finale Regionale

La gara di Finale della Coppa Italia  Eccellenza

MAZARA 1946            -           PALAZZOLO

si disputerà Mercoledì  27 Febbraio 2008 ore 15.00 sul campo “G. Bruccoleri”  di Favara.
L’organizzazione della gara è affidata alla Società Pro Favara .
Coppa Italia 2007/08

 

 

 

  News | 26.01.2008 -23:39


 

 

Le Pagelle di Panormus -  Folgore

 

 

Longo: 6- Tutto sommato una domenica tranquilla per il bravo portiere rossonero, che timbra il cartellino domenicale con alcune parate non difficili, ma atte a scoraggiare gli scoccatori di turno. Si complica la vita solo nel finale, allorche' una sua uscita poco convinta, ha messo a rischio il risultato finale e le coronarie dei tifosi folgorini sugli spalti. Spericolato.

Tranchida: 6+ E' crescito parecchio il giocatore, che oggi ha dimostrato di poter essere utile alla causa rossonera. Non sara' elegante, ma e' efficace e grintoso. Ha ancora ampi margini di miglioramento. Tenace.

Giglio: 6- Non si discute la qualita' tecnica ed agonistica del terzino sinistro, ma proprio la sua foga e il suo temperamento caldo e suscettibile lo rendono poco gestibile. Meriterebbe ampliamente la sufficenza, ma non si puo' accettare che metta a repentaglio il numero di giocatori in campo per le sue reazioni. Se riuscira' a controllarsi meglio emotivamente, potra' dare un notevole appoggio alla Folgore. Cavallo pazzo.

De Maria: 6 Ordinata e senza sbavature la sua gara. Non concede nulla agli attaccanti palermitani. Una delle sue migliori partite con la maglia della Folgore. Tiene con il fiato sospeso i tifosi, quando per un brutto contatto in area con l'avversario rimane a terra per diversi minuti. Coraceo.

Termine: 7 E' lui il capitano della squadra, e come tale conduce i suoi ragazzi per mano ad una vittoria meritata quanto importante. Da lui infatti proviene il lancio millimetrico con cui Gangitano segnera' il gol vittoria. Baluardo.

Messana: 6.5 E' la marcia in piu' della Folgore. Un giocatore ritovato, che grazie alla sua esperienza messa al servizio della squadra, ha dato un notevole contributo alla manovra del gioco sulla mediana. Metronomo.

Catanzaro: 6- Gioca in un ruolo non suo, e si vede, ma mette animo e cuore in campo, il biondino rossonero. Alcune sgroppate sulla fascia e tante palle recuperate. Instancabile.

Gangitano: 6.5 Non era iniziata nei migliori dei modi la sua gara, apparso un po' spaesato e non capace di contrastare la manovra a centrocampo degli avversari. Cresce lungo la gara, coronandola con un bel colpo di testa con il quale segna il gol vittoria. Cinico.

Curia: 6- Ci si aspetta di piu' da questo ragazzo dalle indubbie capacita' tecniche. Soffre un po' il gioco degli avversari, ma anche lui alla lunga recupera e prende coraggio e convinzione delle sue possibilita'. Anche lui ha ancora ampi margini di miglioramento.

Bono: 6+ Croce e delizia della Folgore. Capace di gesti tecnici da applausi come da giocate "superficiali" che non sono all'altezza della sua bravura. Quando e' inspirato e' imprendibile, e le sue giocate sono di altra categoria. Con piu' continuita' di gioco, la Folgore potrebbe davvero fare il salto di qualita'. Genio e sregolatezza.

Piruzza: 6+ Partita giocata con uno spirito di sacrificio ineguagliabile. Lotta su ogni pallone, e riesce a conquistarsi parecchie punizioni, visto che quando e' in giornata, l'unico modo per fermarlo e' gettarlo per terra. Cerca la via del gol in varie occasioni, ma nulla di eclatante. Tiene comunque in apprenzione l'intera retroguardia palermitana con i suoi continui spostamenti in avanti. Duro a morire.

Cicciarella: 6- Gioca l'ultima mezzora della partita, sostituisce Giglio, e si piazza alla sinistra della difesa rossonera. Non sbaglia quasi nulla, ma l'eta' ormai lo fa' faticare oltremisura, contro avversari piu' giovani e veloci. Highlander.

Mister Gege' Di Ruocco: 8 E' senza dubbio suo il merito di aver dato linfa e motivazione a questa squadra, data per spacciata fino a poche settimane fa'. Grida, si sbraccia lungo la linea laterale e impartisce tutte le sue manovre ai suoi ragazzi. Non sara' un caso che da quando siede lui in panchina , la Folgore non conosce l'onta della sconfitta e riuscendo a vincere partite insperate (leggasi Villabate). Panchina D'oro
                              Tony 74

 

 

 

  News | 26.01.2008 -23:39


 

 

Una Folgore inarrestabile colpisce anche in trasferta

 

 

Continua inarrestabile la corsa verso una tranquilla salvezza, per i rossoneri di Castelvetrano, che oggi, incamerando 3 punti "pesanti" contro una diretta concorrente, si piazzano a 24 punti, ed in una posizione piu' tranquilla, superando proprio la Panormus, rimasta a quota 21.
Si gioca alle 14.30 l'anticipo tra  Panormus e Folgore, dove i padroni di casa scendono in campo, con la rabbia e la volonta' di voler cancellare lo "smacco" del 5-0 dell'andata, ed in effetti gli uomini di Palmisano, partono a spron battuto, ma comunque senza impensierire piu' di tanto la retroguardia rossonera, oggi composta da Termine e De maria  centrali, e Tranchida e Giglio esterni.
A centrocampo Messana, Catanzaro, Curia, Gangitano, poi Bono schierato dietro l'unica punta Piruzza.

Dicevamo, la Panormus inizia la partita con determinazione e cattiveria agonistica, ma e' la Folgore a rendersi subito pericolosa, perche' gia' al 5° minuto, Bono, incaricato di battere una punizione dal limite, colpisce l'incrocio dei pali e successivamente la palla carambola sulla linea di porta, prima di essere spazzata via dai difensori locali.
Al 25° Piruzza sugli sviluppi di un angolo, salta di testa, ma la palla finisce tra le braccia del portiere palermitano. Al 32° di nuovo Piruzza, questa volta ben servito da Giglio con un cross, che lo trova smarcato al limite dell'area, dove il bravo Ivan prima stoppa di petto e poi lascia partire un tiro insidioso che si spegne
sul fondo a poca distanza dal palo.
Il 1° tempo finisce senza particolari azioni di gioco, se non che i padroni di casa iniziano a provocare con falli a palla lontana, ed il primo a cadere nella trappola e' Giglio che, prima colpita al volto da un pugno sugli sviluppi di un angolo, cerca di rimediare facendosi gisutizia da solo, e viene ammonito. Saranno alla fine del 1° tempo 4 gli ammoniti, due per parte.

Inizia il 2° tempo, ma questa volta e' la Folgore a partire con il piede sull'accelleratore, e la 2° minuto della ripresa va' in vantaggio con un bel gol di di testa in tuffo di Gangitano, servito da una magistrale punizione battuta da Termine da centrocampo. Rossoneri in vantaggio e gli animi in campo si accendono, perche' a questo punto i palermitani si buttano in avanti e cercando ripetutamente il contatto fisico.
Al 9° su angolo battuto dalla Panormus, ne nasce una mischia dove Barcellona tenta il tiro dal limite, ma Longo controlla.
Al minuto 11° e' la volta di Termine che inventa una parabola insidiosa su punizione,
e il portiere palermitano riesce con fatica a mettere in angolo. Al 15° la sostituzione tra le file della Folgore, di Giglio con Cicciarella, dove il terzino palermitano viene fatto uscire per non rischiare un doppio giallo per ripetute scaramuccie con il suo marcatore di turno.

Al 19° del 2° tempo la Panormus effettua un doppio cambio, tra i due portieri, per infortunio del titolare e l'ingresso di un attaccante per un centrocampista.
Al 23° e' il turno di Bono, che al limite dell'area lascia partire un tiro angolato che il portiere palermitano, da poco entrato, riesce a salvarsi in angolo con le punta delle dita. Un minuto dopo Panormus in dieci, con l'espulsione del numero 11 palermitano, per doppia ammonizione.
Attimi di paura al 40° della ripresa, per un fortuito quanto duro contatto in area rossonera tra De Maria ed un giocatore della Panormus.

I giocatori prontamente soccorsi dai sanitari, si riprenderanno poco dopo.
Partita che si avvia alla conclusione, con la Panormus che attacca e la Folgore che si difende ordinatamente, ma l'ultimo brivido della gara lo regala il portiere folgorino Longo, che su una uscita di pugno, liscia il pallone, e proprio appostato nei pressi del portiere, l'attacante panormita non riesce ad insaccare di testa, a
porta praticamente vuota, mettendo a lato da 2 metri. Termina 0-1, e tutti negli spogliatoi.

 La Folgore ed il suo allenatore Di ruocco, si godono questa magnifica striscia positiva di 5 gare utili consecutive, e la Panormus che deve riflettere bene sul suo prossimo futuro, per non rischiare di trovarsi in brutte acque in primacera.
Il Bagheria sara' la prossima avversaria delle "furie rossonere" al Paolo Marino, dove spero, la gente possa incitare questi ragazzi dal primo all'ultimo minuto. 
tabellino

Tony 74

 

 

 

  News | 24.01.2008 -19:05


 

 

Coppa Italia: Le semifinali-gare di ritorno

 

 

La Nissa esce mestamente dalla Coppa Italia, perdendo nettamente a Mazara, nella gara di ritorno della semifinale regionale. Il match dell'andata si era concluso 1-1. Oggi la squadra nissena è incappata in una giornata negativa, subendo il gioco degli avversari e proponendosi raramente in avanti. Gialloblù in vantaggio in avvio di gara, con un calcio piazzato battuto magistralmente dall'attaccante Sorrentino. Al 37' pari di Di Gaetano dopo un'incertezza del numero uno Mistretta, ma la gioia dei tifosi biancoscudati dura davvero poco. Nel finale del primo tempo, infatti, arriva il 2-1 dei padroni di casa, con l'eurogol di Bommarito. All'inizio della ripresa arriva anche il tris dei gialloblù, grazie all'affondo di Ligotti ed il tappin vincente di Sorrentino che chiude incontro e qualificazione. Profondamente delusi quanti si aspettavano una Nissa in gran forma. La formazione di Roberto Boscaglia ha poco o nulla da recriminare sul risultato, che premia meritatamente il Mazara che nella finalissima affronterà il Palazzolo di mister Alacqua che ha battuto nel ritorno il Trecastagni, con un sonoro 3-0.
fonte www.nissafc.it
Coppa Italia 2007/08

 

 

 

  News | 24.01.2008 -18:45


 

 

LND-Comitato Sicilia: CU n.35

 

 

Queste le decisioni del giudice sportivo riguardanti la Folgore Selinunte:

 

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA

Scimemi Francesco
Vaiana Giuseppe

 

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr
I
talia Antonino

 

AMMONIZIONE V infr
Bono Vito
Giglio Samuele

 

 

 

  News | 23.01.2008 -11:05


 

 

JUNIORES.

A Castelvetrano arriva il Marsala A.S.D.

 

 

Alle ore 15.15 di oggi 23/01/2007 si disputa la V^ di ritorno del campionato Juniores e al campo alternativo di Castelvetrano è attesa la formazione azzurra del Marsala ASD, una partita importante e sentita per i giovani Castelvetranese perche quella Marsalase è stata l'unica squadra di tutto il campionato a sconfiggere l'armata rossonera  di Pasquale Lombardo. 

 

 

 

 

 

  News | 23.01.2008 - 10:55


 

 

Coppa Italia d'Eccellenza.

 

 

Si disputano oggi le partite di ritorno delle semifinali di coppa italia, riservara alle formazioni dell'Eccellenza.

Le due semifinaliste del girone A sono Mazara e Nissa che all'andata a Caltanissetta si divisero la posta per 1 a 1 oggi si daranno battaglia sul campo dei canarini.

Per il girone B, Trecastagni e Palazzolo cercheranno di conquistare la finale con i primi favoriti dal 5 a 3 dell'andata.

 

 

 
 

 

  News | 22.01.2008 - 11:30


 

 

Una Entusiasmante Folgore alla prova Panormus

 

 

Quarto risultato utile consecutivo per la squadra di Mr. Di Ruocco che a dispetto dei pronostici della vigilia ha conquistato punti su punti contro squadre quadrate e forti, punti  preziosi conquistati con caparbietà e sicurezza nei propri mezzi.

La classifica alla 18^ giornata di campionato non è del tutto rassicurante, ma di certo la si guarda con occhi più tranquilli.

Mr. La Bianca a fine partita ha ammesso che è stata la Folgore a farla da padrona ma ha recriminato per la presunta caccia all'uomo fatta negli ultimi minuti dai giocatori rossoneri.

Non c'è ne voglia Mr. La Bianca, a cui parecchie volte da queste pagine abbiamo tessuto lodi in suo favore ma io personalmente questa caccia a l'uomo non l'ho vista!!!!!

Difendere con il coltello fra i denti il risultato di 1 a 1 in nove e tante volte anche in otto uomini,  non sdegnando di colpire in contropiede, non significa fare caccia all'uomo ma solo e solamente essere DETERMINATI, forse quella determinazione che è mancata ai suoi uomini e che lei tanto avrebbe voluto vedere per la conquista dei tre punti.

A mente fredda e sopiti gli entusiasmi di una partita aperta e ben disputata dalla formazione rossonera, siamo certi di non fare torto a nessuno se portiamo sugli scudi della domenica castelvetranese quattro uomini su tutti, il primo risponde al nome di De Maria Antonino acquisto novembrino del sempre attento D.G. Bruno Lombardo, chiamato a guidare la difesa, orfana di capitan Termine, ha risposto presente! ed è riuscito a guidare la difesa nel periodo più caldo della partita, altro giocatore sugli scudi e forse il migliore in campo è stato il mazarese Gancitano che ha distribuito palloni su palloni mostrando doti che ormai da tempo erano solo un vago ricordo, il buon Gancitano cresce di giornata in giornata e sta dimostrando di meritare giorno dopo giorno i gradi di Leader di centrocampo, merito della rinascità va a Gegè Di Ruocco che è riuscito a far rifiorire la passione calcistica del centrocampista, non per ultima la prestazione di Vito Bono che dopo un primo tempo anonimo ha iniziato a sfoderare i suoi colpi migliori saltando a volte due/tre giocatori per poi puntare l'avversario dentro l'area di rigore, Rinato!, dulcis in fundu ritorna in auge il nome di un Palermitano doc, messo da parte per quasi tutta la stagione rispolvera le sue doti di saltatore di fascia e di goleador, Alessandro Badagliacca!!! entra nel secondo tempo per sostituire uno stanco Catanzaro piazzandosi nella fascia destra, determinato a dare tutto! finisce con l'incornare un cross pervenuto dalla sinistra per la gioia di tifosi e compagni!

Adesso però bisogna dimostrare all'intero campionato che la Folgore è una realtà e una squadra compatta e forte, bisogna dunque fare una partita maiuscola anche nel difficile campo palermitano della Panormus che ci aspetta con il dente avvelenato per riscattare il perentorio 5 a 0 dell'andata.

 

 
 

 

  News | 18.01.2008 - 18:20


 

 

LND - comitato Sicilia: CU n.34

 

Si informano le Società del Campionato di Eccellenza, Girone A e Girone B, che la 11^ Giornata del girone di  ritorno, in programma Domenica 16 Marzo 2008, viene anticipata a Giovedì 13 Marzo 2008 ore 15,00, in quanto concominate con lo svolgimento del “Torneo delle Regioni”  che si disputerà dal 17 al 25 Marzo 2008

 

Si informano inoltre le Società che a partire da Domenica 10 Febbraio 2008  l’orario ufficiale delle gare è fissato per le 15.00. Le gare in programma Sabato 9 Febbraio  2008 restano fissate per le ore 14.30

 

Ecco le decisioni Del Giudice sportivo riguardanti la Folgore Selinunte:

AMMENDA
Euro    200,00    FOLGORE SELINUNTE
Per manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori,nei confronti di tesserati avversari; nonché per avere, gli addetti al servizio di recupero dei palloni, ritardato più volte la ripresa del giuoco.

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE IV infr

Montepiano Giacomo
Termine Roberto

 

AMMONIZIONE II infr

Piruzza Ivan

 

 

 

 

  News | 15.01.2008 - 10:07


 

 

Di Ruocco: La Squadra è unita e sicura,

E i Tifosi organizzati tornano allo stadio

Il verdetto è all'unisono!!! Di Ruocco è l'allenatore giusto per questa squadra, è capace di allenare i giovani e fa del gruppo unito la prerogativa per una squadra forte e vincente.

E'  riuscito a dare tranquillità e sicurezza nei propri mezzi, Di Ruocco, e dopo la vittoria con il Villabate ha cercato anche di  stemperare  gli entusiasmi venutasi a creare.

 "In allenamento li ho visti particolarmente vogliosi",  "la squadra è unita e stiamo cercando di eliminare quei personalismi dannosi per concentrarci sul lavoro di gruppo" ha confidato il neo allenatore  al giornale "La Sicilia" .

In aiuto del Mr. arrivano le dichiarazioni del Presidente D'anna che attribuisce a Di Ruocco le qualità per portare la squadra nelle posizioni più tranquille della classifica, avvisando però i tifosi che altri momenti tristi potrebbero arrivare.

Insomma in tre partite 7 punti, una classifica più bella da vedere e un gruppo ritrovato,  da non sottovalutare che proprio al verace Napoletano ma Castelvetranese d'adozione, va il merito di aver portato la Folgore alla vittoria per la terza volta fra le mura amiche sfatando quel tabù che ci perseguitava dal lontano 23/09/2007 (vittoria a porte chiuse contro la Panormus).

Oltre alla vittoria sul campo è da registrare anche la vittoria sugli spalti, dopo molto tempo sono tornati i tifosi organizzati in curva,  si sono fatti sentire per tutta la partita  con cori e colori lasciando sicuramente il segno e entusiasmo nei cuori dei protagonisti.

Hanno bisogno di loro i giocatori, hanno bisogno di sentirsi al centro delle attenzioni hanno bisogno di sentire quel coro che li trascini alla vittoria.

Il loro ritorno, molto caldeggiato dal sottoscitto, è sicuramente merito del suo organizzatore, tale Sig. Morrione che della Folgore ha fatto la sua icona personale, a lui il merito di un ritorno sugli spalti dei veri protagonisti della domenica, coloro che con il loro apporto possono portare vittorie e gioie per l'intera città di Castelvetrano, con un tifo serio, festoso e mai VIOLENTO.

Ci auguriamo di vero cuore che questo entusiasmo sia sempre più contaggioso e che la curva Nord come la Tribuna del Paolo Marino possa essere gremito come ai tempi migliori.

Infine Lode a colui che ha ideato lo striscione "ORGOGLIO ROSSONERO" che sintetizza in totus lo stato d'animo  di tutti i veri tifosi castelvetranesi

 

 

 

 

 

  News | 10.01.2008 - 22:50


 

 

LND-Comitato Sicilia: CU n.33

 

Queste le decisioni del giudice sportivo riguardanti la Folgore Selinunte:


GARA DEL   3/ 1/2008

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZ. IV infr
Giglio Samuele

AMMONIZIONE CON DIFFIDA X infr
Messana Giovanni

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr

Catanzaro Giuseppe
 

AMMONIZIONE II infr
Italia Antonino
 

GARE DEL   6/ 1/2008

SQUALIFICA PER UNA GARA

Catanzaro Giuseppe

 

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZ. IV infr

Bono Vito
 

AMMONIZIONE CON DIFFIDA III infr
Italia Antonino
Vaiana Giuseppe

AMMONIZIONE II infr
Longo Fabio

AMMONIZIONE I infr
Piruzza Ivan

 

 

 

  News | 09.01.2008 - 22:30


 

 

Coppa Italia: Le semifinali

 

Si sono disputati oggi gli incontri di andata  delle semifinali della Coppa italia fase regionale. Questi i risultati:

Trecastagni - Palazzolo  5-3
Nissa - Mazara 1946       1-1

Le gare di ritorno si giocheranno a campi invertiti il 23.Gennaio 
Coppa Italia 2007/08

 

 

 

  News | 07.01.2008 - 12:06


 

 

Sprint 2008 e trauma Paolo Marino

 

E' iniziato bene il nuovo anno per la formazione rossonera, quattro punti in due trasferta con dirette concorrenti e morale alto per i giocatori.

Gegè Di Ruocco, subentrato a Guido De Maria qualche settimana fa, sta lavorando duramente con i suoi ragazzi con il grande obiettivo di dare sicurezza psicologica e di costruire un gruppo solido e solidale l'uni con gli altri.

L'ultima partita giocata in trasferta dalla Folgore ha mostrato qualità e perplessità, lo stesso Presidente Gaspare D'anna in una intervista alla Sicilia ha apprezzato la forza di reazione della squadra e condannato i suoi per gli errori di ingenuità commessi in occasione del primo goal azzurro.

Soddisfatto e non poco, il Presidentissimo, ha lasciato intendere, in una intervista alla Sicilia, che qualora c'è ne fosse bisogno si sforzerebbe per acquistare quel centrocampista che tanto è stato richiesto da Mr. Di Ruocco, ma solo giocatori svincolati.

Domenica prossima i ragazzi rossoneri, privi di ben quattro titolari, Bono, Giglio e Catanzaro per squalifica e Cicciarella per infortunio, affronteranno il Villabate, quarta forza del campionato al Paolo Marino.

Il Paolo Marino, il campo amico della nostra formazione che ormai da parecchio tempo non porta bene ai ragazzi rossoneri.

Gli stessi sembrano impacciati nel giocarci, sembrano avere paura nello sbagliare e automaticamente nel prendere le eventuali, feroci, critiche dei tifosi Castelvetranesi.

L'ultimo risultato utile "Vittoria"  risale al 30/09/2007 contro la Panormus che si disputò a  porte chiuse !!!

A queste considerazioni, credo che, i pochi tifosi che la domenica vanno allo stadio dovrebbero riflettere, da tempo e tempo diciamo che la Folgore và incitata e amata anzichè contestata e fischiata, bisognerebbe cambiare atteggiamento e cercare di incitare i giocatori a dare il massimo anche quando le cosa vanno male.

Capisco, sono belle parole le mie, ed è difficile mettere in opera quanto detto, ma se domenica i nostri giocatori daranno l'anima in campo sarà opportuno fargli sentire tutto il calore che si meritano.

L'ultimo mio pensiero và allo stadio in se per se, da parecchio tempo il manto erboso del Paolo Marino è a dir poco pessimo e i lavori allo stesso per portare a misura di legge la recinzione non sono stati ancora fatti, cosa bisogna aspettare??? forse che la prossima stagione agonistica si riinvestano nuovamente soldi comuni per il rifacimento di TUTTO il manto erboso? e che frà qualche domenica arrivi qualche commissario a bloccare qualche partita dentro casa??..... Parola agli organi competenti!!!!!!.

 

 

 

  News | 07.01.2008 - 09:


 

 

Vincenzo Fina è del Carini

 

Anche se con notevole ritardo, ma nessuna comunicazione ci è arrivata prima, possiamo confermare che Vincenzo Fina, giocatore prelevato nel mese di novembre, a ridosso della commemorazione dei defunti, è ufficialmente un giocatore del Carini.

Al danno anche la beffa, Fina arrivato a Castelvetrano nel mese di Novembre, ha disputato solo due gare (pessime) subendo una ammonizione.

Nel mese di Dicembre la Folgore si accorge dell'errore e lo lascia libero con la speranza che il giocatore restituisca parte degli emolumenti percepiti in anticipo dallo stesso.

I Sogni son desideri......

 

 

 

 

  News | 06.01.2008 - 22:00


 

 

Marsala - Folgore 1-1

 

Ottimo pareggio per la Folgore in virtù dei risultati odierni. Tutte le dirette concorrenti alla salvezza hanno perduto e di conseguenza il pareggio fa fare un passo importante agli uomini di Di Ruocco.

Pesante il bilancio dal punto di vista disciplinare: ben sei ammoniti ed una espulsione (Catanzaro all'83').
tabellino

 

 

  News | 04.01.2007 - 22:00


 

 

Per la Folgore una boccata di ossigeno

 

Anno nuovo risultati vecchi per la Pro Favara. Il 2008 si è aperto con una nuova sconfitta così come si era chiuso il 2007. Il destino della Pro Favara sembra ormai segnato. Lo lascerebbero pensare il modo e le circostanze in cui maturano le sconfitte. Ieri, nel recupero della partita con la Folgore sono stati due errori clamorosi a regalare la vittoria agli avversari. Soprattutto il primo, quello commesso dal portiere Giardina, ha condizionato partita e risultato. Fino alla papera dell’estremo difensore favarese, che in tre occasione aveva salvato il risultato, era stata la squadra di casa a sfiorare ripetutamente il gol, soprattutto a inizio ripresa. Due parate eccezionali del portiere ospite, un gol annullato a Iapicone e un palo colpito dallo stesso attaccante, avevano fatto pensare che il gol fosse per la Pro Favara ormai imminente, invece è successo quello che nessuno si aspettava. Al 60’, su un retropassaggio innocuo di testa di Forte, Giardina controlla la situazione, ma si lascia sfuggire incredibilmente la sfera, e per Italia, appena entrato, appostato sulla linea di porta, è un gioco da ragazzi sospingere la palla in rete. Una doccia fredda che gela il numeroso pubblico accorso al Bruccoleri per la «prima» sul nuovo manto erboso. La Folgore ha giocato la sua onesta partita, è apparsa più brava nel possesso palla e nei fraseggi stretti, ma è stata favorita nettamente dai due regali offerti su in piatto d’argento dalla squadra locale. Nel primo tempo la cronaca registra all’11 una grande parata di Longo su tiro di Celani. Il portiere della Folgore si ripete al 16’ su tiro dal limite di Iapicone. Al 24’ Giardina è costretto a uscire sui piedi dell’ex Piruzza lanciato a rete. Lo stesso Giardina sale in cattedra al 33’ deviando una velenosa punizione di Gangitano. tabellino
 

Fonte : La Sicilia

 



 



 






 

News  |  Stagione  |  Società   Stadio |  Multimedia  |  Squadra  |
Archivio   Community    Newsletter    Biglietti   Termine


 

Contatti: administrator@folgore1945.it  

           webmaster@folgore1945.it

info@folgore1945.it