I Miti Rossoneri

I Miti Rossoneri

Pagina 1234 —-5 — 6

Aiello Luigi

Benito Marino

Additato da tutti come “Killer Calcistico”, ci risulta invece di una correttezza e lealtà non pari. Forse i primi anni della sua carriera trasportato più dall’agonismo che da altro era portato a compiere inutili falli; per parecchio tempo è stato la bestia nera del centravanti di turno, ne sa qualche cosa il centravanti mazarese Messina.

Castelvetranese, vi è nato il 02/04/1955 e ha fatto la trafila dagli juniores sino alla prima squadra.

Nato a Trapani, si naturalizzò ben presto a Castelvetrano dove il padre era il custode del teatro Selinus. Fece la trafila nelle minori Castelvetranesi e poi approdò alla prima squadra con l maglia n°2. Anche lui fu convocato in Nazionale e risultò il migliore in campo in quella indimenticabile partita.

Rino Ciriesi Francesco Ingrande

Castelvetranese di adozione, ha giocato con la folgore per ben 14 anni. E nato a Castelnuovo Rangone il 13/02/1948 ed ha iniziato la sua attività calcistica nell’US Vignola. Nella stagione 65 66 fu acquistato dalla Folgore e da quell’anno non andò più via. Il suo agonismo ed il suo attaccamento ai colori sociali lo hanno sempre distinto, e noii tutti sportivi ricordiamo con piacere le battaglie che “Rino”,, ha saputo vincere al Paolo Marino.

 

Nato a Mazara il 12/2/1955 fu acquistato dalla Folgore nel 69-70. Rimase a Castelvetrano fino al 72.73. L’anno successivo fu ceduto al Palermo dove ben presto divenne una pedina insostituibile della Primavera. Nella folgore ricopriva il ruolo di interno sinistro con ottimi risultati

Gaspare Bua Gigi Porro

Castelvetranese puro sangue della classe 1936 fu uno dei primi alfieri della Folgore. Giocava da portiere con gran talento. Quando approdò alla Folgore aveva già disputato un campionato di Promozione con la U.S Castelvetrano. Fu ceduto all’Augusta dove giocò ancora due campionati, morì ancora giovane in seguito ad una operazione di appendicite. Gli sportivi castelvetranesi e mazaresi lo ricordano ancora oggi.

Nato a Menrate il 19/07/1936. E’ stato acquistato dalla folgore nel 69-70 proveniente dall’Acireale.

Ben Presto divenne beniamino del pubblico e per le sue indiscusse doti tecniche e sopratutto per il suo attaccamento alla squadra, dimostrato nei 4 anni di milizia rosso-nera. Per motivi famigliari ha docuto lasciare un ambiente a cui si era profondamente legato.