Sarà Folgore?

By on lunedì 17 settembre 2018

Nelle scorse settimane attraverso la nostra pagina FB avevamo registrato una ulteriore iniziativa per riportare il calcio a Castelvetrano, almeno a livello di prima squadra ed in categorie consone. Dopo il tentativo fallito di portare il titolo del Campobello a Castelvetrano (Folgore 2018), sembrava che ancora per un anno, il calcio che conta rimanesse lontano dal “P.Marino”. L’iniziativa parte questa volta dalla vicina Partanna, in particolare da Pietro Ingoglia, già presidente dell’Eleonora Folgore di calcio femminile, e che lo scorso anno ha disputato la terza categoria in ambito maschile.

Quest’ultimo, insieme a un non meglio identificato gruppo di Castelvetranesi, ha rilevato la società di Promozione Cinque Torri Trapani del presidente D’Alì, che aveva dichiarato la volontà di non continuare l’avventura calcistica iniziata nel 2013 e di cedere il titolo sportivo.

Beh, con notevoli difficoltà, sembra che l’iniziativa, stia andando in porto. Perfezionato l’accordo economico tra la vecchia e la nuova proprietà, che nel frattempo era già inscritta al campionato di Promozione, ed abbozzato i quadri tecnici, si è partiti con la preparazione solo il 27 Agosto. E dopo aver rinunciato per ovvi motivi alla Coppa Italia, si è intrapresa l’avventura in campionato, arrivato già alla seconda giornata.

La nuova squadra, sebbene riporti i gloriosi colori rossoneri, non potrà fregiarsi, almeno per questa annata calcistica dell’altrettanto gloriosa denominazione di FOLGORE. Infatti tutta l’operazione è nata e svolta quando ormai i termini per i cambi di denominazione sociale e trasferimento di sede, erano ormai scaduti: quindi la società continuerà a chiamarsi Cinque Torri Trapani.

Cosa sappiamo della nuova società? Per quanto riguarda i quadri dirigenziali molto poco: che la presidenza è stata affidata alla giovanissima  Vitaliana Ingoglia, congiunta di Pietro, e sarebbe la prima volta nella storia rossonera che una donna guidi la società, e di questo ci rallegriamo. Che lo sponsor sarà di spessore: Dolce Onorio, che già aveva affiancato la defunta ASD Folgore Selinunte. E nulla di più!

Un’altra analogia con la vecchia società di Raineri è lo stemma sociale, che, non si sa per quali motivi, è rimasto identico.

Per quanto riguarda i quadri tecnici, la situazione è più chiara anche se in continua evoluzione. Prima di tutto, il Mister è Giovanni Messana, castelvetranese doc nonché figlio di Gianni Messana non dimenticato mito rossonero, che ha per molte stagioni ha vestito la casacca rossonera oltre che averla guidata dalla panchina.

Molti volti conosciuti nel roster di prima squadra per aver già indossato la casacca rossonera: Scappini, Siragusa, Montepiano, Carovana, l’esperto portiere Longo, il giovane Matteucci, ritornato dal Trapani. A questi si sono aggiunti elementi di esperienza come: Patrick D’Aguanno e Andrea Tummiolo. Inoltre completano l’organico molti under. Ma come evidenziato, e come auspicato dal Mister, la squadra è da completare e sicuramente saranno ingaggiati nuovi elementi.

Tasto dolens, lo stadio! Sebbene proprio ieri, il Cinque Torri/Folgore, abbia debuttato in campionato al P.Marino, si è ancora in attesa di un definitivo affidamento dell’impianto da parte della Commissione che amministra il Comune di Castelvetrano. E alle sorti di questa vicenda è legato il futuro di questa società.

Dal lato squisitamente sportivo, il Cinque Torri/Folgore, in queste prime due giornate di campionato ha collezionato una sconfitta, 2-1 a Villabate (rete di Carovana) ed una vittoria sempre per 2-1 ospitando i palermitani della Vis Borgo Nuovo (reti di Tummiolo e D’Aguanno)

Noi di Folgore1945.it, facciamo i migliori auguri alla nuova società, e da autentici tifosi, speriamo che i colori rossoneri ritornino ai vecchi splendori.

About admin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *