Sancataldese 1 – Folgore 1

By on domenica 17 novembre 2013

 CacciatoreNew (Custom) (2)Siamo Vivi!!!!

Una Settimana da pazzi vissuta con il patema d’animo che la nostra amata Folgore scendesse in campo con un nuvolo di ragazzini  pronta a prendere un buon numero  di Goal, una settimana dove le domande e le risposte arrivavano senza sosta e fioccavano da tutte le parti.

Ero pronto anche io a lanciare un’articolo tanto pungente quanto costruttivo ma in alcuni tratti distruttivo, ero pronto!!!!  soltanto la passione e la speranza non mi ha fatto cliccare quel tasto con la scritta “Pubblica”.

C’è gente all’interno dell’entourage rossonero che ha il sangue rossonero, gente che sono certo non mollerà fino alla fine, gente che delle critiche o dei complimenti non ne fanno ne un dramma e tanto meno una corona su cui scorazzare, non voglio fare i nomi non voglio dire chi ma sono certo che loro fino a quando saranno li! all’interno non permetteranno mai che la Folgore vada alla deriva!

Auguriamoci che la fortuna l’assista e che tutto vada per il meglio e che la Folgore onori il campionato di Eccellenza.

Ebbene si! SIAMO VIVI! un punto ma potevano essere tre a Sancataldo, un goal, una traversa tanto cuore, grinta e determinazione e poi un goal preso al 90 minuto!

Ma va bene cosi Mr. Messana, va bene cosi! se poi pensiamo che per necessità il Mr è dovuto scendere in campo per dare forza e coraggio ai suoi, bhe abbiamo detto tutto.

Non si sono allenati per tutta la settimana i Rossoneri, parecchi sono andati via poichè la società non riesce a gestire e mantenere gli impegni economici salutano la Folgore Lombardo, Venezia, Giacalone, Lombardo Mario, Li Greci ed Erbini ed a questi altri si uniranno.

A Sancataldo Grinta, Cuore e Determinazione con Pizzitola e Bognanni squalificati in campo sono andati Longo, Morici, Licata, Mangiaracina, Messana  Napolitano,  Biundo, Montepiano, Ricupa, Sorrentino, Cacciatore, Santangelo undici gladiatori mai domi che hanno schiacciato i padroni di casa in alcuni frangenti della partita,  subendo a tratti  quando il fiato iniziava a mancare.

Un punto che muove la classifica e che magari porta entusiasmo all’interno di Via Marsala che dovrà affrontare un’altra settimana pesante con la speranza di risolvere qualche problema e dare un’assetto definitivo alla Folgore 2013/2014.

Potrebbe succedere di tutto questo è vero ma ricordiamo che insieme a dei veterani si puo’ iniziare a lanciare qualche giovane! iniziamo adesso a COSTRUIRE! del resto i risultati conseguiti a livello giovanile danno speranza, i F.lli Pizzitola con le loro squadre stanno facendo cose ottime, sono tutti in testa alla classifica, questo vuol dire che si sta lavorando bene e diciamola tutta erano anni che non si vedevano dei giovani cosi promettenti!!.

Domenica ci sarà uno scontro terribile contro la Leonfortese, terza forza del campionato ma ricordiamoci sempre che noi siamo la Folgore e nulla è impossibile con la grinta e la Determinazione!

Forza Ragazzi e Forza Signori tuteliamo e amiamo la nostra squadra!!!!

 

About Tonino Tuzzolino

3 Comments

  1. Francesco

    lunedì 18 novembre 2013 at 12:49

    Ma hai visto la partita?
    Premesso che faccio i complimenti a tutti i ragazzi della Folgore che hanno giocato davvero con cuore e determinazione a San cataldo dopo una settimana davvero difficile.
    Mi preme però sottolineare da spettatore della partita che la Folgore si ha avuto due nitide occasioni, colpendo due pali, ma non è mai riuscita a mettere sotto la Sancataldese che forse era già entrata in campo convinta di aver già messo in tasca i tre punti. Vogliamo parlare di come la Folgore è andata in rete? Nell’articolo non se ne parla e io credo che l’accaduto sia una cosa oscena!!!
    Viene fischiato il fuorigioco a favore della Sancataldese all’altezza del centrocampo. Il centrale verdeamaranto sistema il pallone per lanciarla dentro l’area di rigore avversaria dove si erano già schierati tutti i compagni. Inspiegabilmente Il capitano della folgore si avvicina alla palla e batte lui la punizione servendo un proprio compagno cmq al di là dell’ultimo uomo verdeamaranto che solo, a tu er tu con il portiere la mette dentro…gol convalidato!!!!
    Come intendete commentare questo episodio??? Io penso sia più che scandaloso. A prescindere da questo io credo sia stata la peggior prestazione stagionale per la Sancataldese e gran parte del merito va anche dato ai vostri ragazzi che hanno dimostrato tanto orgoglio e attacamento alla maglia. Ancora complimenti e in bocca al lupo per il proseguio della stagione.
    Un tifoso Sancataldese amante dello sport….

  2. Tonino Tuzzolino

    lunedì 18 novembre 2013 at 13:42

    Carissimo Sig. Francesco
    Le do il benvenuto nel nostro sito!
    No! non ho visto la partita e non mi sono permesso di fare una dettagliata cronaca della stessa.
    Ho appreso da persone che sono venuti a San Cataldo le cose che ho scritto!
    Dire che la Folgore ha schiacciato gli avversari in alcuni FRANGENTI non vuol dire che la squadra Castelvetranese ha dominato tutti i 90 minuti.
    Il Goal che Lei racconta è rocambolesco e mi piacerebbe saperne di più da persone che sono stati presenti al match!
    La ringrazio, anche se non è mio compito per gli elogi fatti alla nostra squadra! Diciamo che per noi è come una vittoria …. e cosi poteva essere se non subivamo il pareggio a tempo quasi scaduto!!!!
    Cordialità e buon Campionato!

  3. Pietro

    lunedì 18 novembre 2013 at 16:11

    Scusi signor Francesco a me l azione del gol risulta un po’ diversa e cioè che il guardalinee avrebbe alzato la bandierina e che l arbitro ha fatto continuare l azione. Io non c ero e non so se la Folgore ha dominato la partita, non ero presente, ma, leggendo oggi sia il giornale di Sicilia che “la Sicilia” mi sembra di aver capito proprio così… E non credo che si possano sospettare di partigianeria per la Folgore i due giornalisti, i quali parlano di un palo preso e una traversa a portiere battuto. B sera e in bocca al lupo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *