Quattro sberle e due espulsi, La Folgore perde ancora

By on domenica 23 settembre 2012

Tre su tre! la Folgore resta a zero punti

Priva di elementi importanti, vuoi per squalifica (Tummiolo, Porto, Mangiaracina), cuoi per infortunio (Italia e Cacciatore) L’armata rossonera si è presentata in quel di Campofranco per cercare di portare punti in una classifica che la vede sempre con Zero punti.

Sotto la direzione di gara del Sig. Grasso di Acireale i rossoneri iniziano a testa bassa subendo l’aggressività di un Campofranco trainato da un Panepinto, come sempre, in grande spolvero.

Il primo brivido arriva al 3° minuto dagli sviluppi di un calcio d’angolo la squadra di Mr. Restivo sfiora il goal con un colpo di testa di Costa.

I Padroni di casa attaccano con facilità e al 7° Guadagnano un’altro angolo sul quale il colpo di testa di Panepinto si stampa sulla traversa, sul capovolgimento di fronte la folgore in contropiede mette alle corde i giallorrossi, Testa (Forse il migliore dei rossoneri) superato il suo diretto avversario tira una bella palla a giro, il portiere dei locali Lo Nardo compie un vero miracolo toccando la palla quel che basta per farla terminare sul palo per il conseguente rinvio dei difensori.

Al 12 la Folgore Capitola, Cross di Polito intervento di mano di Lombardo e rigore con conseguente Goal di  Polito.

La squadra di Mr. Gerardi accusa il colpo e rimarrà in balia degli avversari per tutto il primo tempo, al 44° la Folgore subisce la seconda rete, azione veloce del Campofranco, assist di Panepinto e Goal di Sposito per il 2 – 0, il tempo sembra essere finito ma il generosissimo arbitro di Acireale è in vena di grandi regali e sicuramente vuole entrare nelle cronache della partita, al 45° vede un fallo (inesistente di Tripodi) e concede il secondo calcio di rigore al Campofranco e manda negli spogliatoi il rossonero, Longo non ci sta e para il conseguente tiro dal dischetto.

Il Secondo tempo inizia con l’arbitro sempre protagonista, che prima del fischio d’inizio sente qualche parola poco gentile detta dal tecnico rossonero Gerardi, che viene espulso.

Il Campofranco in superiorità numerica fa della partita un monologo, con Panepinto sugli scudi e riesce a portare a tre le marcature per la sua squadra al 68°.

La Folgore ha una reazione di orgoglio e in pochi minuti approfittando dei svarioni difensivi del Campofranco riesce a mettere apprensione ai locali.

Al 70 Testa con molta potenza riesce ad avere la meglio di Scrudato e Provenzano e con un colpo imperioso di testa batte l’estremo Giallorosso.

Passano appena due minuti e la Folgore e di nuovo in attacco con una bella  azione, lo stesso Testa entra dentro l’aria di rigore supera Scrudato che pensa bene di stenderlo, calcio di rigore tirato dallo stesso e palla in rete per il 3 – 2.

Sembra una vera rimonta ma il Campofranco chiude la partita al 79 con un’altro penalty decretato dal direttore di gara per fallo su Di Leo, dal dischetto va Randis che porta a quattro il bottino.

La Folgore torna a casa con altre due espulsioni e domenica prossima incontrerà il Valderice che ha rifilato 5 sberle alla Leonfortese che domenica scorsa ha conquistato i tre punti proprio per al Paolo Marino.

Quella di Domenica prossima sarà il banco di prova generale per il tecnico Marsalese Gerardi, che contro il Valderice si giocherà la panchina.

 

 

About Tonino Tuzzolino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *