Nicola Terranova: Il saluto del Mister

By on giovedì 15 giugno 2017

GRAZIE!!

“Ringrazio questa squadra che ha dato tutto. Sono molto coinvolto emotivamente, anche più di sabato perché oggi realizzo quello che è realmente successo. Sono tanto felice per i ragazzi, per me è stato veramente un grande onore allenarli e mi hanno dato tutto quello che avevano, mi scuseranno se ogni tanto sono stato veramente duro, ma sapevo che era l’unico modo per arrivare a realizzare il nostro “sogno”, 216 sedute di allenamento, 91 sedute di sala video non sono facili da assorbire in un campionato dilettanti, eppure loro ci sono riusciti, sempre con la massima applicazione (Prestia visto? anche tu puoi sognare ). Abbiamo imparato a conoscerci, so benissimo che non sono una persona semplice nei rapporti, ma imparare a conoscersi è un punto di grande stima reciproca. Non siamo tutti uguali, ma è importante che ci sia rispetto e stima quando si capiscono alcune cose. La sintonia tra più persone è un’identità di vedute. E’ un’atmosfera che si crea fatta di parole, sguardi, gesti, e fra di noi si è creata sintonia. Ringrazio lo staff (Peppe Pugliese, Francesco Funaro e Antonino Caradonna), al massagiatore (Daniele Montoleone), i cuochi (Lina e Mimmo), i magazzinieri (Bellafiore e Turiddruzzu) il giardiniere (Fichera) e tutti quelli che hanno lavorato con noi. Un ringraziamento va al presidente Raineri perché mi ha dato l’opportunità di fare questa esperienza straordinaria che rimarrà per sempre nella mia vita, ai suoi collaboratori (Accardo, Aspanò, Bianco, Salvo e Ferro), ai dirigenti (Bruno, Reina e Calamia). Ringrazio la Folgore, un patrimonio che va tutelato e difeso a prescindere da Terranova, ringrazio i tifosi che, anche se in ritardo, hanno imparato ad amare questa squadra, ragazzi la Folgore è vostra. Ringrazio gli amici che mi sono stati vicini soprattutto nei momenti difficili (Tony Cusumano su tutti, tranquillo non mi vedrai più ), ringrazio la mia famiglia che ha condiviso questo traguardo, ed infine ringrazio te PT26, da lassù hai fatto sì che un sogno diventasse realtà. Mi auguro di potere proseguire il lavoro iniziato il 21 di Luglio dello scorso anno ma solo se ci saranno le condizioni per lavorare in tranquillità, non chiederò la luna ma il normale e il presidente sa cosa intendo per normale. Adesso posso andare in vacanza tranquillamente.”

dalla pagina personale FB di Nicola Terranova

About $hr€k

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *