Nessun acquisto. Finisce la Storia

By on domenica 23 luglio 2017

Ecco come finisce la querelle di acquisto da Primapaginacastelvetrano.it

Folgore sempre più vicina al baratro. Baldo Raineri lascia.

La cordata guidata da Baldo Raineri, che avrebbe dovuto rilevare la Folgore ha deciso di fare un passo indietro. Questa la clamorosa notizia dell’ultima ora che pare scrivere definitivamente la parola fine all’intrigo in salsa rossonera che aveva animato le discussioni degli ultimi giorni, alimentando le speranze dei tifosi che solo poche settimane fa avevano festeggiato il ritorno in serie D, e che ora invece sono costretti ad inghiottire il sempre più probabile addio ad ogni speranza. Nella mattinata odierna, a seguito delle anticipazioni che Primapagina Castelvetrano aveva fatto ieri portando allo scoperto l’identità del gruppo pronto a rilevare la Folgore, l’attuale presidente Gaspare Raineri aveva diramato una nota.
Questo il testo: “La società A.S.D. Folgore Selinunte, in riferimento alla proposta avanzata dal Sig. Baldo Raineri, il quale dice di rappresentare una “cordata”, comunica di avere già dato, in data di ieri, la propria disponibilità in toto alle condizioni da lui espressamente specificate nel comunicato che è stato pubblicato su tutti gli organi stampa.
Pertanto si comunica che l’ A.S.D. Folgore Selinunte è in attesa che gli acquirenti contattino la società per svolgere le formalità burocratiche del caso, con la speranza che qualcuno non approfitti (per scopi personali) di questo momento drammatico creando inutili illusioni a chi ha a cuore le sorti di questa squadra.
Ribadiamo per il bene della Folgore la cessione gratuita della società a chiunque si faccia avanti.” Ma come nei romanzi d’appendice del secolo scorso l’ennesimo e forse definitivo colpo di scena arriva dalla viva voce di Baldo Raineri, ex giocatore della Folgore ed ora allenatore di successo prima in Svizzera e poi in Albania che da noi contattato smorza gli entusiasmi. ” Con la morte nel cuore debbo comunicare che non posso procedere con ll’acquisto della società poiché i tempi particolarmente risicati non consentono di poter fare gli adeguati riscontri- ha affermato Baldo Raineri- nei giorni scorsi l’avv. Calagna aveva tentato di rintracciare il presidente ma non aveva avuto modo di potergli parlare . Nelle ultime ore, a seguito del sempre più probabile disimpegno dell’attuale dirigenza,abbiamo cercato di saperne di più per conoscere la situazione dei conti e le varie esposizioni societarie. Molte cose le abbiamo apprese, ma molte altre sono rimaste in una sorta di zona d’ombra. Detta situazione non può essere certamente il miglior viatico per acquisire la società e poter programmare l’imminente avvio della stagione. L’amarezza è tanta perché da sportivo e da innamorato folgorino abbiamo provato a fare una vera corsa contro il tempo per salvare il titolo e per dare continuità ad un sogno- continua Raineri- ringrazio i tanti amici che nelle ultime ore mi avevano dato la disponibilità credendo in questa avventura. Pur riconoscendo all’attuale dirigenza di aver realmente messo a disposizione gratuitamente il titolo per assicurare la sopravvivenza, non puoi tacersi una critica perché se questa disponibilità fosse emersa qualche settimana fa, oggi avremmo potuto scrivere un’altra storia.”
È così con la retromarcia dello “svizzero” Baldo, il cerino rimane acceso nelle mani del fratello Gaspare che avrà tempo fino a domani alle 17 per iscrivere la squadra o per sancirne la definitiva scomparsa dai radar. Se così fosse la radiazione sarebbe automatica e scomparirebbe il calcio a Castelvetrano così come accaduto nel 1998. L’ennesima mazzata di un annus horribilis.

About Tonino Tuzzolino

One Comment

  1. pino

    domenica 23 luglio 2017 at 22:08

    Ma tra fratelli tutti questi problemi????se c’è l’accordo che provveda all’iscrizione e poi l’altro fratello glieli farà avere.a me sembra che nn voleva sapere nulla e che si faceva bello a voce…..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *