Giuseppe Prestia, ex “rossonero” nella stagione 2016/17, quella della promozione “sfumata” in D ed adesso in forza alla Nissa, così si esprime in un post pubblico su un noto social. Post polemico ed un po amaro, ma che in linea di massima condividiamo:

“È bellissimo come pseudo dirigenti facciano proclami scrivendo che non si può ricominciare perché non c’è pubblico…peccato che il pubblico non c’è da inizio anno e vi siete iscritti lo stesso al campionato…è incredibile come tanti dirigenti ancora siano così preoccupati della salute dei ragazzi mentre nelle stagioni normali malauguratamente si dovessero far male smettono di pagarli e non si preoccupano nemmeno di farli curare…è tutto molto divertente, ma vi ripeto come molti dicono di andarci a trovare un vero lavoro molti di noi vi ricordiamo che di fare calcio non lo prescrive il dottore quindi vi potete stare benissimo a casa invece di farvi chiamare presidenti e direttori o addirittura uomini di calcio.”

error: Content is protected !!