Il punto sul campionato di eccellenza

By on martedì 22 febbraio 2011

Campionato 2010/2011 Eccellenza Girone A Sicilia. Il Punto di Filippo Foscari

Dopo 2/3 del campionato di eccellenza regionale alcuni verdetti sembrano decretati: il Licata ormai virtualmente in serie D mentre il Villabate ad un passo, matematico, dalla retrocessione se dovesse perdere le prossime due partite.
Un campionato, definito da molti mediocre, certamente condizionato e in molti casi “falsato” da società sempre più in grosse difficoltà economiche.
La Gattopardo da dicembre ha deciso di continuare il campionato schierando solo juniores e sta preparando mestamente un ritorno in promozione in compagnia del Villabate attraverso la retrocessione diretta; a meno che l’Akragas, società dal blasone….. illustre miseramente presentatasi ad Alcamo con soli 7 giocatori, non rinunci definitivamente.
L’Alcamo, la Sancataldese, l’Orlandina, la Folgore, anch’esse dalle tradizioni importanti, non sono riuscite a tenere il passo al Licata e al Due Torri accontentandosi, almeno per quest’anno, di una stagione anonima. La sorpresa di questo girone si chiama Valderice che con i suoi 38 goal vanta il secondo miglior attacco dietro il Licata con 47 realizzazioni e il meritatissimo piazzamento play off. La palma della migliore difesa, invece, va al Ribera con solo 8 goal al passivo credo possa annoverare il portiere meno battuto d’Italia e anche realizzatore su calcio di rigore nella partita interna con il Casteldaccia vinta per 3-0.
Dalla classifica si evince che il Due Torri, il Valderice, l’Orlandina, il Ribera e l’Alcamo si contendono le 4 posizioni play off; mentre il Kamarat, il Castellammare, l’Akragas, la Folgore, il Sancataldese e il Parmonval saranno impegnate ad evitare i play out.

Nella giornata di ieri è da registrare l’exploit  della “nostra” Folgore che in un sol colpo ha centrato una vittoria esterna contro una diretta rivale ed ha lasciato credo definitivamente la questione retrocessione.

Buon calcio a tutti

Filippo Foscari

About admin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *