Folgore – Parmonval 0-0

By on domenica 11 novembre 2012

L'ex rossonero Mancino

E’ stata una bella Folgore quella vista oggi di scena al Paolo Marino di Castelvetrano per la X giornata del campionato Regionale di Eccellenza. Gara difficile quella descritta nella vigilia, contro una coriacea Parmonval che è venuta a Castelvetrano nell’intento di proseguire nella striscia positiva di risultati, complice anche il vento forte che per tutta la giornata a soffiato copioso sulla Sicilia Occidentale.
L’undici rossonero affidato ancora al buon Nicola Buondonno scende in campo forte della vittoria di domenica scorsa ad Alcamo e determinato a fare bottino pieno “tra le mura amiche” contro una diretta concorrente, che nonostante i 12 punti in classifica non è stata costruita per vincere il campionato. Folgore che trova tra gli avversari l’ex Mancino preso di mira da alcuni sostenitori della folgore per la “condotta” avuta nello spareggio salvezza contro il S. Giovanni Gemini dello scorso campionato.
Si parte è già al 6° minuto Buffa imbeccato da Porto all’interno dell’area di rigore fa partire un diagonale che impegna l’estremo difensore Gelfo, al 15° ancora la Folgore si presenta all’appuntamento con il goal con il giovane Testa, il quale dopo essersi bevuto l’intera difesa ospite estremo difensore compreso, spara un diagonale che viene intercettato sulla linea di porta da Sorrentino che salva il risultato. Ancora la Folgore protagonista dopo un minuto sempre con Testa questa volta si oppone l’estremo difensore Gelfo (il migliore tra gli ospiti).
Per vedere il primo tiro degli ospiti si deve aspettare il 27 quando Longo si salva in angolo su tiro di Gnoffo.
Al 35 i padroni di casa recriminano per un calcio di rigore per fallo su Ata ma l’arbitro lascia proseguire tra le proteste del pubblico.
Primo tempo di pura marcatura Folgorina con Nicola Buondonno a dare indicazioni a suoi, al 44 deve uscire Alagna per infortunio, si va la riposo sullo 0-0
Inizia il secondo tempo e la musica non cambia folgore padrona del campo, ma ritmi notevolmente abbassati, cosi parte il valzer dei cambi Morici per Alagna e Lanza per Buffa (che ha corso parecchio nel primo tempo)
Gli ospiti sostituiscono Fuschi per Biondo e Tumminia per Tuzzolino ma la musica nn cambia sono sempre i padroni di casa che gestiscono il pallino del gioco anche se spesso commettono errori marchiani figli di un passato che l’undici folgorino deve dimenticare al più presto.
Scorrono i minuti ma il risultato non cambia, è sempre la squadra di casa che prova a pungere dalle parti di Gelfo, ma il giovane portiere si fa trovare sempre pronto. Il direttore di gara vuole essere tra i protagonisti e prova ad attirasi alcune critiche con scelte alquanto discutibili e quindi ammonisce per la folgore Morici, Lanza, Tummiolo, e Testa mentre per gli ospiti Mancino Biondo e D’ambrato.
Mister Buondonno che vuole a tutti i costi la vittoria prova a mandare nel mucchio Alessandro Cacciatore per lo statico Nino Italia mentre Pino Di Giorgio manda nella mischia D’ambrato a sostituire uno spento Mancino.
Minuti finali con la Folgore alla ricerca del gol vittoria e una Parmonval che prova ad imbastire catenacci di difesa per mantenere il risultato immutato. A farne le spese maggiori e il n°7 Vassallo della Parmonval che in pieno recupero atterra Testa lanciato a rete, l’arbitro è a due passi e gli sventola il cartellino rosso assegnando il fallo alla Folgore.
Dal conseguenti tiro da fermo il portiere ospite Gerfo si supera mandando in angolo unm perfetto tiro all’incrocio dei pali, non c’è nemmeno il tempo di rimettere in gioco la sfera che il sig. Sanzo da Agrigento decreta il fine della gara lasciando ai folgori l’amaro per una vittoria tanto accarezzata ma altrettanto sciupata.
Ai punti la
Folgore avrebbe meritato qualcosa in più ma parecchio si è sprecato sotto porta, comunque rimane di buon auspicio la folgore vista oggi in campo che nonostante gli assenti e le avverse condizioni metereologi che ha dimostrato di avere buoni margini di miglioramento e ottime individualità, finalmente si inizia a vedere una squadra in campo e che il tempo e il buon lavoro di Nicola possano dare ai tifosi quelle soddisfazioni che da parecchio tempo mancano.

Vincenzo Carrara

FOLGORE : Longo, Stallone, Alagna (1’ ST Morici), Buffa (1’ st Lanza), Lombardo Mangiaracina, Porto, Tummiolo, Italia (22’ st Cacciatore), Ata, Testa (All. Buondonno)

PARMONVAL: Gelfo, Tuzzolino (22’ st Tumminia), Sorrentino, Citarda, Scarpaci, Bennardo, Vassallo, Gnoffo (10 st Biondo), Fuschi (30’ st D’Ambrato), Mancino, Serio (All . Di Giorgio)

Arbitro Sanzo ( Ag)

Note: Espulso al 47’ st Vassallo

About $hr€k

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *