Folgore – Mussomeli 2-2

By on lunedì 21 dicembre 2015
De Biase

De Biase

La Folgore non sa vincere più, quattro pareggi e due sconfitte nelle ultime sei gare, non ultimo il pareggio odierno con il non trascendentale Mussomeli.

E’ una Folgore che ha cambiato letteralmente pelle nelle ultime settimane: via Bruscia, Maggio, Licata, Galluzzo, Iattarelli, Sparacia, dentro Gueye, Morello e gli argentini De Biase e Arasa. Una volta si diceva squadra che vince non si tocca, beh il Patron Raineri la pensa diversamente.

Il primo tempo della partita è stato insignificante e soporifero, e solo su un clamoroso errore del portiere ospite i rossoneri vanno in vantaggio con il Giovane Bongiovì che insieme all’altro under Buscaglia reggono il reparto avanzato.

Il secondo tempo è più vivace e ricco di emozioni, dapprima è Buscaglia a divorarsi l’opportunità di raddoppiare e successivamente Lunetto pareggia per gli ospiti al 62′. Passano poco più di dieci minuti e la Folgore segna ancora con Buscaglia dopo un batti e ribatti in area. A questo punto ci pensa il direttore di gara a rendere più interessante la partita. Con un eccesso di severità dapprima espelle Buscaglia per un fallo duro a centrocampo, poi concede generosamente un calcio di rigore agli ospiti che all’86’ trasformano, infine all’88’ espelle anche Bonino per doppio giallo. A questo punto con due uomini in meno e con la squadra che tenta il disperato tentativo di tornare in vantaggio, si teme il peggio, ma stranamente il Mussomeli si accontenta di controllare la partita e di portare a casa solo un punto.

Aldilà delle presunte sviste arbitrali, il pareggio risulta il risultato più equo per quello che si è visto in campo.

Dopo la sosta natalizia il campionato riprenderà per l’Epifania con i derby con il Mazara. E sarà un girone di ritorno tutto da scoprire, con una rosa così rinnovata non abbiamo termini di paragone per valutare la reale consistenza della squadra. Tutti i tifosi si augurano che i due Argentini entrati nell’organico, ripetano le gesta dei connazionali Pavone e D’amico che tanto bene fecero lo scorso anno.
Marcatori: 32’ Bongiovì (F), 62’ Lunetto (M), 73’ Buscaglia (F), 86’ Di Leo (M) rig.

Folgore Selinunte
Montagna, Scappini, Morici, Migliore, Gueye, Bonino, Montepiano, Morello, Buscaglia, Ganci (46’ De Biase), Bongiovì (89’ Scianni).
A disposizione: Bollara, Calabrese, La Rocca, Corona, Messina Denaro.
Allenatore: Tarcisio Catanese

Mussomeli
Ilardi, Noto (42’ Mangiapane), Costantino, Lunetto, Licari (46’ Failla), Scrudato, Panepinto, Di Leo, Aiello, Minnone, Musarra (46’ Reina).
A disposizione: Lo Bue, Hader, Lucchese, Seck.
Allenatore: Renato Maggio



About $hr€k

One Comment

  1. Gaspare64

    lunedì 21 dicembre 2015 at 20:36

    E’ vero Morello è stato all’altezza della situazione. Anche De Biase ha bene impressionato. Per Scappini c’è da dire che è meglio dimenticare questa partita. Bongiovì dimostra di avere molta personalità e talento e quindi, secondo me, è un giovane che può emergere. Buscaglia ha giocato con tanto impegno ma il suo avversario lo ha sovrastato ingabbiandolo. Oltre Morello e De Biase attendiamo l’esordio del nuovo centravanti di ruolo Lautaro Arasa. Per la salvezza mancano circa 18-20 punti ….speriamo che la Folgore possa riuscire a portare la barca a bordo ….come si suole dire….

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *