Folgore – Audax Cervinara 3-1, un ultimo sforzo ragazzi!

By on domenica 04 giugno 2017

In un pomeriggio dal caldo torrido, la Folgore Selinunte fa suo il primo round della finale nazionale dei play-off per l’accesso alla serie D. Una partita dagli alti livelli agonistici, dove i rossoneri hanno dato tutto in termini di impegno e voglia di vincere.

Un atmosfera delle grandi occasioni oggi al Paolo Marino, circa un migliaio gli spettatori, con gli “Irriducibili” che tornavano a tifare dopo lungo tempo, un incitamento costante quello degli ultras, come quello della folta rappresentanza ospite giunta dalla lontana Irpinia.

Un risultato finale che è di buon auspicio in vista della decisiva gara di ritorno, ma che non deve far rilassare più di tanto gli uomini di Terranova, se non altro perché dovrà fare a meno di pedine importanti come il portiere Iacono, e il bomber Seckan, oggi ammoniti e che molto probabilmente andranno incontro a squalifica in quanto già diffidati.

Cronaca: Sfida iniziata con una decina di minuti di ritardo. Pronti-via e subito Folgore in vantaggio al 5’: sugli sviluppi di un corner, Comegna appoggia a Cammareri che crossa di prima, Erbini trova bene il tempo e incorna alle spalle del portiere ospite, è 1-0. La risposta dei biancazzurri arriva tre minuti più tardi: Iacono non è preciso nel disimpegno, prova ad approfittarne Befi che di testa non inquadra lo specchio. Al 19’ ancora Cervinara: Zerillo appoggia a Saginario che prova la botta da oltre 30 metri, palla ampiamente a lato. Al 24’ altra occasione per gli ospiti: Comegna sbaglia un passaggio a centrocampo, Zerillo intercetta e s’invola insieme a Befi con Lombardo unico baluardo, il centrale folgorino è bravo a rimanere in posizione non consentendo agli attaccanti campani di arrivare in porta e l’occasione sfuma. Al 38’ torna a farsi vedere davanti la truppa di mister Terranova: sponda di Seckan per Erbini che tenta la fucilata dai 25 metri, palla a lato. Al 41’ Colarusso appoggia a Clemente che crossa sul secondo palo, Saginario anticipa tutti ma incorna a lato. Al 44’ Cervinara vicino al pari: solito cross dalla sinistra di Clemente, sponda di Saginario per la testa di Calabrese che sfiora la traversa. Finisce così la prima frazione, Folgore Selinunte-Audax Cervinara 1-0.

Pronti-via e dopo un paio di minuti Cervinara insidioso: imbucata di Calandrelli per Zerillo che con una zampata non inquadra lo specchio. Al 52’ raddoppio Folgore: punizione tagliata di Prestia dal vertice sinistro dell’area, tiro a giro sul secondo palo che sorprende De Luca, è 2-0. Al 56’ Colarusso prova la botta dalla distanza, Iacono blocca sicuro. Al 59’ la Folgore fa tris: Lo Cascio ruba palla a Colarusso e si invola percorrendo oltre 40 metri, si accentra e appoggia ad Erbini che dal limite lascia partire un bolide che gonfia la rete, è 3-0. Al 68’ l’Audax accorcia: sugli sviluppi di un corner dalla destra, il pericoloso Saginario tutto solo incorna prepotentemente, è 3-1. Al 76’ ancora ospiti pericolosi: punizione forte ma centrale dai 25 metri di Bovino, blocca in due tempi Iacono. Forcing Cervinara che un minuto dopo ci prova ancora: Befi sfonda a destra e appoggia all’accorrente Saginario, botta e parata ancora una volta di Iacono. Al 78’ punizione potente di Bovino, la palla respinta dalla barriera libera Calabrese al tiro che impegna Iacono in un colpo di reni. Gioco spezzettato nel finale e, a parte qualche cross ben bloccato da Iacono, non succede più nulla. Finisce così al “Marino”, Folgore Selinunte-Audax Cervinara 3-1.

FOLGORE (4-2-3-1): Iacono; Cammareri, Lombardo, Acquaviva, Lo Cascio; Accetta, Comegna (52’ Li Causi); Prestia, Falsone, Seckan (72’ Sammartano); Erbini. A disp.: Signorello, Fecarotta, Sako, Bono, Galfano. All. Terranova.

CERVINARA (4-3-3): De Luca; Furno, Calabrese, Pepe, Clemente; Saginario, Colarusso (65’ Bovino), Calandrelli; Fusco, Zerillo, Befi. A disp.: Fincato, Liguoro, Cillo, En Namli, Parente, Greco. All. Ferraro.

ARBITRO: Casalini di Pontedera (Rizzotto-Perna); IV ufficiale Angiolari di Ostia.

MARCATORI: 5’, 59’ Erbini, 52’ Prestia, 68’ Saginario.

About $hr€k

One Comment

  1. Gaspare66

    domenica 04 giugno 2017 at 21:54

    Con il risultato di 3 – 1 la Folgore mette una seria ipoteca alla serie D. Nella partita di ritorno è necessaria la concentrazione massima. Se la Folgore riuscisse a segnare 1 goal avrebbe quasi la matematica certezza!!!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *