Folgore 5 – Raffadali 1 – STERMINATI!

By on domenica 21 dicembre 2014

natale in vettaNatale in Vetta!!

Pochi si sarebbero aspettati un risultato più rotondo e schiacciante contro la capolista Raffadali, ma quello che più conta è che ci sta tutto. Oggi la Folgore ha disputato la migliore partita della stagione, per intensità e per il bel gioco, e il tutto incorniciato da un tifo delle grandi occasioni, ed una atmosfera che da anni non si respirava al Paolo Marino.

Mister Bellomo ha impostato la partita nell’unico modo possibile contro una squadra dal tasso tecnico elevato quale è il Raffadali. La chiave della partita è stato la velocità ed pressing asfissiante a tutto campo, che non ha permesso ai compassati gialloverdi di ragionare ed imbastire le geometrie a centrocampo di cui sono capaci. La tecnica sopraffina dell’affiatata coppia di Argentini Pavone-D’Amico ha fatto il resto. Ma è stata l’intera squadra a convincere, la difesa che oltre a bloccare le offensive avversarie usciva sempre palla al piede dalla propria area ed impostava, a centrocampo Raineri, seppur giovanissimo, dirigeva le operazioni, ottimi Morici e Campione sulla fascia.

Soltanto nella ripresa, quando il pressing della Folgore fatalmente diventava meno stringente che gli ospiti si facevano sotto, ma di contro si esponevano alle rapide e precise ripartenze folgorine.

Grande vittoria, grande gioco, vetta riconquistata, ma l’obiettivo finale ancora da raggiungere. Alla ripresa, dopo la pausa natalizia, la Folgore sarà chiamata a dare seguito a questa bella vittoria, perchè siamo sicuri che il Raffadali non mollerà e serviranno tanti punti per scrollarsi di dosso gli uomini di Falsone, e per far ciò servirà umiltà e concentrazione fino alla fine.

La cronaca: i rossoneri partono spavaldi e senza paura del quotato avversario, passano appena 5 minuti, serviti allo studio dell’avversario e l’encomiabile Morici si invola sulla sinistra evitando il fuorigioco accarezza la palla verso il centro dove D’amico, bissando la domenica scorsa, mette il primo sigillo per il tripudio dei gremiti spalti.

Neanche il tempo di esultare e di commentare l’azione del goal che all’11’ sempre D’Amico decide di giocare ai birilli, salta i suoi avversari uno dopo l’altro e involatosi sulla sinistra, appoggia perfettamente al centro per il connazionale Pavone che non perdona!.

Uno – Due che piega le gambe al tramortito  Raffadali che sembra come stonato dalla forza dei Rossoneri.

Bisogna aspettare il 23° per vedere gli Agrigentini al tiro, ma Montagna dice no a Tarantino.

Se qualcuno iniziasse ad avere il minimo dubbio che la squadra di Mr. Bellomo, soddisfatta del risultato, iniziasse a tirare i remi in barca rimarrà, Splendidamente, deluso perchè i rossoneri controllano magnificamente e pungono in maniera letale e  rischiano di mettere il terzo sigillo nel finale di tempo con Campione, autore di una prestazione Superba e Magnifica,

Nel secondo tempo  il Raffaddali  entra in campo con un altro piglio e cerca di impensierire i Gladiatori Rossoneri ma la difesa della Folgore è tremendamente concentrata e Pizzitola e Bonino formano argini e alzano le barricate.

Al 17’ arriva  il tripudio della giornata sempre Campione salta un avversario e penetra dalla destra, cross perfetto e stacco imperioso del “Gioiello di casa” Pavone   che conferma la sua fase realizzativa. Tre a zero e palla al centro con gli Agrigentini a testa bassa.

Al 23’ sussulto del Raffadali che accorcia con Falsone bravo ad anticipare Montagna su un bellissimo passaggio dell’ex De Maria.

La Folgore non accusa il colpo e vanno ancora in goal con l’argentino D’Amico!

Punizione della Folgore, Bonino calcia un missile terra aria che non viene trattenuto dal Portiere ospite arriva D’amico e non ci pensa due volte!

Il 4 a 1 potrebbe anche bastare, i tifosi sono in delirio la squadra ha mostrato forza e bravura insomma una Domenica perfetta.

Se tutti sono contenti e soddisfatti, Campione non è dello stesso pensiero, Prende palla e sulla fascia destra penetra l’aria di rigore pronto a calciare viene buttato giù!

La giacchetta nera piemontese decreta il rigore che Carovana, entrato nel finale per Pavone, trasforma.

Accademia Empedoclina – Aragona 2-1
Audace Partinico Borgetto – Ligny Trapani 1-0 giocata sabato
Castellammare Calcio 94 – Sciacca 3-0
Favignana – Delfini Vergine Maria 2-1
Folgore Selinunte – Raffadali 5-1
Libertas 2010 – Casteltermini 4-1
Salemi – Borgata Terrenove 3-4
Siculiana – Città di Carini 1-0

About Tonino Tuzzolino

3 Comments

  1. gaspare

    domenica 21 dicembre 2014 at 19:56

    Partita “Storica” ….. da ricordare!!!!! Pubblico numeroso!!!
    Goduria alle stelle. D’Amico -2 reti-, Pavone -2 reti- e Carovana -rete su rigore- stendono il Raffadali apparso solo come forza fisica “statica”. La Folgore ha espresso un gioco superlativo …. qualità tecnica e movimento sono risultate le migliori armi per vincere il Raffadali. Tutti i giocatori hanno giocato “benissimo” ….. ma Campione è risultato, per me e per molti, il “Migliore In Campo”!!!!!!!!

  2. Nino

    domenica 21 dicembre 2014 at 20:41

    Partita STREPITOSA!!!!! Se Campione avesse segnato quel gol a tu per tu col portiere si meritava 10 in pagella! Comunque il migliore in campo!!!!

  3. vito.bolivia

    domenica 21 dicembre 2014 at 21:21

    Ho visto adesso il risultato , li avete asfaltati bravi sono contento , adesso mettiamo al sicuro il primo posto definitavente . Auguri di buone feste a voi tutti e un imbocca a lupo a tutta la società x il prosequio del campionato…..FORZA FOLGORE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *