Folgore 2 – Castellammare 1

By on lunedì 23 aprile 2012

La Folgore entra nel secondo tempo e vince

Rinviata per la scomparsa di Mario Morosini,  Il derby Folgore Castellammare ha avuto inizio alle 16,05 di questa domenica per il recupero della terz’ultima giornata di campionato.

Partita importantissima per la Folgore ma anche per il Castellammare che in caso di vittoria poteva portarsi a 10 punti dai rossoneri e sperare di non sbagliare nessun colpo per poter raggiungere la salvezza diretta.

Quella vista ieri, nel primo tempo, è stata la peggiore Folgore vista al Paolo Marino, senza Brio, senza motivazioni, gambe molli e neanche il minimo della grinta insomma sembrava che i rossoneri occupassero una posizione di centro classifica e proprio lontano dalla zona dei play out.

Nei primi 5 minuti di Gara il Castellammare ha sfiorato il Goal per ben 3 volte e soltanto il solito Fulvio Montagna e l’imprecisione dei davanti di Mr. Navarra non hanno fatto si che gli ospiti potessero trovarsi avanti di due Goal.

Al 10 minuto la Folgore capitola, ottima incursione del laterale di sinistra in maglia Blu che crossa perfettamente per la testa di Accetta che tutto solo davanti a Montagna lo batte per l’esultanza degli ospiti.

Chi  si aspetta una reazione veemente della squadra di Mr. Gerardi si sbaglia, i rossoneri non riusciranno a tirare in porta neanche una volta, rischiando invece di capitolare in più di un’occasione.

Al 40 minuto del primo tempo, impegnato per una telecronaca, vedo il Presidente Carrara unitamente a qualche dirigente rossonero guardarsi e alzarsi con un cenno di intesa, la direzione è quella degli spogliatoi.

L’intervallo sarà stata la chiave di volta, perche il buon Presidente avrà fatto sentire la sua voce e la sua rabbia per una squadra senza mordente e senza spina dorsale.

La Folgore entra in campo con occhi da tigre e già al 3° Minuto imbastisce una bella azione e perviene al pareggio con un bel pallonetto di Di Maria.

L’esultanza dei tifosi e dei giocatori è univoca e la speranza di fare bottino pieno aumenta.

Aumenta l’intensità e la Folgore alza il baricentro,  minuto dopo minuto ci si crede sempre di più anche perche il Castellammare arretra e sembra soffrire le incusioni per le vie centrali, Bono prima e Mancino poi ci provano a colpire la porta avversaria.

Bisogna aspettare quasi il 28 minuto per vedere il genio materializzarsi.

Bono vicino la trequarti stoppa un delizioso pallone si libera di due avversari venuti a dargli fastidio punta per vie centrali l’aria di rigore e serve con un tocco perfetto uno splendido pallone a Mancino che tira battendo il portiere avversario per il tripudio dei tifosi locali.

Un, uno – due che avrebbe tagliato le gambe a tutti ma non al Castellammare che nei minuti finali ci provano in tutti i modi a pareggiare l’incontro, la bravura di Montagna e della difesa, priva di Mangiaracina e Pla che sarò operato Lunedi per un brutto infortunio, evitano che la Folgore esca con l’ennesimo pareggio.

Considerando l’intera partita anche questa volta la palma del migliore in campo va a Fulvio Montagna, plauso ad uno strepitoso Castiglione l’unico ad aver messo tutto anche nel primo tempo, spento per tutta la partita Chirco che dopo le prime giornate aveva fatto screpolare le mani ai propri tifosi ma adesso sembra aver imboccato una parabola decrescente.

Si conquistano tre punti vitali per il raggiungimento dei Play Out.

Negli spogliatoi, Mr Gerardi è soddisfatto della vittoria, ringrazia il Presidente per essersi recato negli spogliatoi e polemizza con i tifosi per le critiche e i fischi ricevuti a fine primo tempo…… ma di questo ne parliamo nel corso della settimana.

A due giornate dal termine del campionato sono stati decretati quasi tutti i verdetti, Complimeti a Mr. Brucculeri allenatore sicuramente di categoria superiore che vince l’ennesimo campionato con il Ribera e approda in serie D per la festa della città delle Arance, Alcamo, Akragas e Campofranco affronteranno i Play Off  al quale si aggiungerà con molta probabilità anche il Kamarat che è a solo un punto dalla certezza, in fondo alla classifica alle scontate retrocessioni dirette di Terrasini e Palermitana raggiungono i Play out Gemini, Castellammare mentre per la Folgore  e la Parmonval bisognerà aspettare ancora una partita.

Siamo alle battute finali del torneo e ci auguriamo che i rossoneri scendano in campo con la determinazione e la voglia vista nel corso del secondo tempo al fine di vivere un’appassionante scontro di Play out.

About Tonino Tuzzolino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *