Folgore 1 Serradifalco 2

By on martedì 24 settembre 2013

BognanniHarakiri Rossonero

Finisce con una sconfitta la seconda in casa per la Folgore che contro il Serradifalco ha per diversi momenti della gara orchestrato le danze senza pero mai pungere vitalmente l’avversario.

I rossoneri sono scesi in campo con un undici inedito rispetto alle precedenti partite lasciando spazio nella zona di sinistra al “nuovo” arrivato Giovanni Licata, apparso molto maturato rispetto alle ultime precedenti partite disputate in maglia rossonera e con una coppia di punte tutta nuova.

I Rossoneri partono in sordina lasciando governare il gioco al Serradifalco, squadra quadrata e ben disposta in campo che in un paio di occasioni mette in difficoltà la retroguardia rossonera comandata da un Longo apparso molto in ombra.

Al 24° minuto della partita dopo una bella sortita in avanti dei rossoneri con Sorrentino che non riesce ad imprimere la giusta forza per capitalizzare al massimo l’azione, il Serradifalco conquista un calcio di punizione alla destra del portiere Longo, calcia verso la porta Casisa, colpisce un uomo in barriera che devia la palla quanto basta per spiazzare l’estremo Rossonero.

Gli undici rossoneri provano a reagire con un tiro di Bognanni, migliore uomo in campo dei rossoneri, che termina distante dalla porta degli ospiti.

I rossoneri continuano a spingere e tentano di penetrare dalla parte centrale dove il Serradifalco riesce ad alzare un muro invalicabile.

Le poche sortite dalla sinistra ad opera di Licata portano la Folgore a tiri molto imprecisi.

E’ il 38 minuto quando il Serradifalco raddoppia, Tedesco per un superbo Di Miceli che serve ottimamente Unniemi che ha tutto il tempo per prendere la mira e colpire la palla che si insacca alla Sinistra di Longo che non è privo di colpe per il goal subito.

Dopo la pausa Messana mescola le carte e mette in campo Coco e Bifara rispettivamente a Centrocampo ed in attacco e da forza nella fascia destra con il giovane Napolitano.

La Folgore sembra più viva e in un paio di occasioni si porta in avanti e mette in apprensione la difesa avversaria che viene graziata da un Sorrentino impreciso anche nel semplice stop della palla.

Bognanni in cabina di regia detta i ritmi, predicando in alcuni casi nel deserto, il centrocampista sembra avere la stessa linfa dello scorso anno che lo ha eletto miglior rossonero della stagione e ci auguriamo che la squadra prenda spunto dalla sua energia e dalla sua voglia di divertirsi.

Al 23° dal piede di Bognanni nasce il goal del 1 – 2 Rossonero.

Dalla trequarti il centrocampista Rossonero alza la testa e prende le giuste misure per un Eurogoal che si piazza all’incrocio della porta dell’estremo Agrigentino per il tripudio dei tifosi locali.

Gli agrigentini subiscono il colpo e rischiano di soccombere in un paio di occasioni, di Napolitano e Bifara alcune occasioni da Goal ben evitate dai difensori avversari.

Cala il ritmo e la Folgore non riesce a pungere neanche quando Stefano Pizzitola prova ad imprimere la sua esperienza a centrocampo.

Arriva dunque una sconfitta immeritata, sarebbe stato più giusto un pareggio, con la consapevolezza che la squadra ha giocato solo un tempo e che bisogna sfruttare di più le fasce laterali e con la sicurezza che a questa squadra manca un “Play” capace di dettare i ritmi giusti.

 

I migliori rossoneri sono stati Bognanni, Pizzitola e Bifara quest’ultimo capace di proteggere palla e puntare l’avversario, i peggiori: Longo e Sorrentino quest’ultimo rimasto in campo fino alla fine ed incapace di pungere il giusto! Sarebbe stato più opportuno, forse, lasciare in campo Ricupa che quanto meno si è dannato l’anima per conquistare la sfera.

C’è molto da migliorare e siamo certi che Mr. Messana dovrà lavorare molto sulla costruzione del gioco e sopratutto sulla concentrazione dei singoli giocatori apparsi, nel primo tempo, assenti dal gioco.

In attesa di vedere all’opera il neo acquisto Giacalone, il geometra di centrocampo, auguriamo ai rossoneri di trovare la giusta cattiveria per essere protagonisti in un campionato che ancora non ha trovato la sua Regina.

 

 

FOLGORE: Longo, Erbini, Licata, Bognanni, Lombardo, Pizzitola, Venezia (46′ Napoletano), Ferracane, Sorrentino, Campione (59′ Bifera), Ricupa (55′ Coco). All. Giovanni Messana.

SERRADIFALCO: Anzalone, Ricotta, Di Paola, Palma, Casisa, Mancino, Di Miceli, Tedesco (70’Cipolla), Clemente (67′ Palminteri), Pirrotta (55′ Ceraulo), Unniemi. All. Massimo Tutrone.

Arbitro: Giovanni Sanzo di Ag; Assistenti: Guarnottae Principato di Ag.
Reti: 21′ Casisa; 38′ Unniemi; 67′ Bognanni.

 

 

I Risultati della Giornata

Alcamo – Pro Favara 2-0
Atletico Campofranco – Mazara 2-1
Folgore Selinunte – Serradifalco 1-2
Leonfortese – Riviera Marmi Custonaci 1-2 sabato ore 15:00
Parmonval – Raffadali 4-1 sabato
Rocca di Caprileone – Sport Club Marsala 1912 1-0
San Giovanni Gemini – San Sebastiano 1-3
Sancataldese – Kamarat 1-2

About Tonino Tuzzolino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *