Folgore 0 – Parmonval 0

By on domenica 26 febbraio 2012

SENZA ORGOGLIO, SENZA GIOCO, SENZA NIENTE!

Una Folgore senza denti, incapace di mangiare la più facile delle prede venute al Paolo Marino a Castelvetrano.

Quella dell’ex Tarantino è sembrata la peggiore formazione dell’Eccellenza vista a Castelvetrano, incapace di imbastire un’azione, incapace a puntare la porta di Montagna, incapace a tirare in porta.

Ma non siamo qui per guardare ai Palermitani quanto ai Rossoneri che non avendo vinto hanno detto a chiare lettere il valore delle proprie qualità balistiche.

Domenica scorsa a Terrasini erano entrati con le gambe che gli tremavano, impauriti forse per l’atteggiamento ostile della squadra di casa, ma oggi non c’erano giustificazioni, oggi dentro casa si dovevano vedere uomini mangiare l’erba, giocare con cattiveria e con aggressività perportare a casa il risultato! Bene signori nulla di tutto questo!

Una squadra davvero brutta, inguardabile, incapace di organizzare una trama di gioco e SUPER INCAPACE di metterla dentro.

Con Italia e Angotti seduti comodamente sopra il terrazzo del vecchio spogliatoio, con Di Maria allontanato dalla rosa (non si allenava? o forse voleva le spettanze?), con Longo (mi piacerebbe sapere il suo ingaggio e da chi è stato fatto) seduto in panca, Mr. Gerardi mette Barraco di punta con Chirco a fargli da spalla, Bono in panchina (Ottima scelta Mr.!)  Abbenante e Santomauro in campo.

Se dovessi commentarvi, come sempre la partita, cari amici lettori dovrei descrivervi una gara arroccata nella zona centrale del campo con la Parmonval incapace di tirare in porta e con la Folgore senza anima e senza cuore. Le uniche note da segnalare sono un colpo di testa di Pla che da calcio d’angolo prende l’incrocio dei pali e un Clamoroso goal divorato da Barraco che al momento di concludere in porta cicca la palla da due passi.

Nel secondo tempo Mr. Gerardi mischia le carte! se cosi vogliamo dire, Fuori Mangiaracia (Autore di una buona prova) e dentro Licata con Santomauro che si sposta dalla sinistra al centro della difesa con Pla.

Ci perdoni Mr. Ma che mossa è? a cosa serviva? forse a prendere le palle alte nel centro dell’aria di rigore? ma quando è arrivato un solo cross della Parmonval? ci auguriamo che Christian Mangiaracina abbia avuto qualche problemino e che ha sollecitato lui stesso la sostituzione.

Per quanto ci riguarda non avevamo mai visto Santomauro sulla fascia sinistra e con tutto il rispetto per il giocatore abbiamo sempre visto e per tutta la stagione un giocatore in bambola incapace anche al più semplice dei passaggi e se consideriamo anche che ieri il campo di gioco era simile a quello di patate la frittata poteva essere fatta in qualsiasi momento.

Secondo tempo, Ancora una partita da sbadigli con il nervosismo dei spettatori che monta per l’incapacità di puntare la porta della Parmonval, e monta ancor di più se si pensa che la squadra di Tarantino è apparsa davvero poca cosa.

Su i rossoneri spicca il solito Mancino che si danna l’anima e cerca di dare geometria al centrocampo, è proprio dai suoi piedi che parte un contropiede che trova Bono sulla destra, stop rientro verso il centrocampo e palla perfetta verso il centro aria, cicca la palla di testa un difensore della Parmonval e la sfera si ferma sui piedi di Barraco che a porta SPALANCATA, non doveva fare altro che appoggiarla, il rossonero invece la stoppa e con un tiro che per spiegarlo ci vorrebbe un grande intenditore di calcio e non certo io manda la palla sopra il portiere!

Chiudere gli occhi e sperare di sognare, chiudere gli occhi, aprirli e sperare che questa stagione è solo un sogno, aprirli e vedere che anche quest’anno la Folgore non ha sbagliato tutto, dalla campagna acquisti estiva, all’ennesimo esonero dell’allenatore per prenderne un’altro che non sa da dove iniziare, aprire gli occhi e vedere nella zona d’attacco un Bomber un puntero uno di quelli che quando prende la palla la mette dentro, Tilotta, Perotti, Minniti, Torre, Gigante, aprire gli occhi e vedere di nuovo la nostra FOLGORE.

Sarebbe bello se fosse un sogno, potremmo esplodere in uno dei più grandi sorrisi e invece amici miei è meglio continuare a serrare le palpebre perche questa è la REALTA’!

Non voglio puntare il dito su nessuno sarebbe come sparare sulla croce rossa.

Domenica si va a Ribera allenata da un certo Brucculeri a cui oggi chiederei quanto ha speso la società Ribera per allestirgli quella formazione che stà distruggendo il campionato e poi chiederei ai Dirigenti Rossoneri quanto hanno speso fino ad oggi per vedere la Folgore al terz’ultimo posto in classifica, credo che la differenza non sia molta! MEDITATE!

Di questa stagione salvo solo Montagna, Mancino, Magiaracina, Pla, Montepiano e Bono, il resto è inesistente!

 

 

About Tonino Tuzzolino

4 Comments

  1. Antonino

    domenica 26 febbraio 2012 at 23:12

    Purtroppo seguo poco la Folgore dal vivo dato che sono fuori da castelvetrano. Ho avuto la fortuna nel passato di giocare con le giovanili della folgore e mi ricordo di una squadra che giocava in serie D e che rischiava di vincere il campionato. Capizzi, bulgarello, perotti, ricordi, dolce, tilotta, di ruocco, gente che dava l’anima in campo ed era uno spettacolo andare al Paolo Marino. Tonino ieri eravamo seduti vicino e devo essere sincero non volevo credere che quella fosse la Folgore. Vedere un attaccante, se così si può definire, che si divora dei gol del genere e’ imbarazzante per lui stesso. Non so che dire e’ stato disarmante.

  2. Tonino

    lunedì 27 febbraio 2012 at 23:16

    Che strano e che analogia!!!! hai citato la grande squadra costruita da Bua e Lombardo! squadra che parti per schiacciare il campionato alla conquista della serie C2
    Alla guida un Marsalese Gigi Carducci!!!
    RETROCEDEMMO!!!!

    • Antonino

      martedì 28 febbraio 2012 at 12:56

      E’ vero!!!!!!!!!

  3. anonimo

    sabato 10 marzo 2012 at 10:52

    vi ricordate badagliacca

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *