Folgore 0 – Alcamo 0

By on domenica 25 marzo 2012

Con saracinesca Montagna l’arbitro dovrà inventasi qualche altra cosa!

Il Derby Trapanese termina con un punteggio ad occhiali che non serve ne ai Castelvetranesi chiamati a non perdere il passo del S.Giovanni Gemini, sconfitta per altro in questa domenica e neanche agli Alcamesi che dovevano rimanere in scia del Ribera, anch’esso sconfitto .

Partita statica nel cerchio di centrocampo nei primi minuti del primo tempo, con la Folgore che prova a punzecchiare l’avversario e si porta vicino al Goal in due occasioni.

L’Alcamo non demorde e risponde colpo su colpo, grazie al suo faro di centrocampo Uniemi e al suo capitano Piccolo.

Nel secondo tempo è la Folgore ad alzare il baricentro e va vicina al goal con Angotti che viene servito ottimamente e messo  nelle condizioni di calciare in porta con il solo  Durantini in porta, l’attaccante rossonero anzichè tirare di prima intenzione perde l’attimo giusto per il recupero di Piccolo che riesce a contrapporsi tra palla e portiere ed evitare la capitolazione della propria squadra.

Ancora Folgore pochi minuti più tardi con il solito Bono che appena entrato dentro l’aria tira un bolide che si stampa nel palo alla destra dell’estremo Alcamese.

L’Alcamo non accusa il colpo e alla prima sortita in avanti fa venire i brividi ai tifosi locali, Scrozzo crossa dentro l’aria per Domicoli che a tu per tu con Montagna tocca la palla di testa ma proprio nelle mani dell’estremo rossonero.

La Partita prova a farla L’Alcamo con i contro piedi della squadra di Mr. Gerardi che in due occasioni importanti è stata fermata da fuori gioco sventolati in maniera molto generosa dall’assistente Leonardo Orlando di Trapani.

Al 90 la perla del Direttore di Gara, l’Alcamo va in attacco e il tandem Venuti Domicoli che porta quest’ultimo ad infilarsi dentro l’aria di rigore rossonera, il n° 9 Alcamese affrontato dal suo diretto avversario si tuffa platealmente per terra, l’arbitro Alessandro Scarciotta di Caltanissetta abbocca come un pesciolino piccolino e decreta il calcio di rigore fra le proteste dei rossoneri e del pubblico locale.

Sul dischetto si presenta Domicoli che non sa di avere davanti a se SARACINESCA Montagna che ad oggi e prima di quest’ultimo ha parato 4 rigori, parte il bianconero e tira alla sinistra del portiere rossonero che si distende e para ancora una volta frà il boato del Paolo Marino.

Sulle ali dell’entusiasmo la Folgore prova ad aggredire la squadra di Ciaramella ma alcune decisioni pessime del direttore di gara ferma le velleità dei rossoneri sullo zero a zero.

Negli spogliatoi il nervosismo è al massimo sforzo per le decisioni arbitrali che ancora una volta hanno penalizzato i rossoneri di Castelvetrano.

Il Migliore in campo è sicuramente Montagna che ha salvato il match, i rossoneri hanno giocato tutti bene ad esclusione di Chirco che è stato davvero in ombra e il solito Angotti che ci ha messo tanta grinta ma ha ancora una volta messo a nudo quelle che sono le sue pecche nel finalizzare l’azione.

Pausa per il campionato di Eccellenza, alla ripresa ancora dentro casa i rossoneri sono chiamati ad affrontare il Castellammare partita fondamentale per centrare i play out.

About Tonino Tuzzolino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *