Errore sul database di WordPress: [INSERT,UPDATE command denied to user 'Sql368256'@'62.149.141.203' for table 'wp_options']
INSERT INTO `wp_options` (`option_name`, `option_value`, `autoload`) VALUES ('_transient_doing_cron', '1502962387.7915909290313720703125', 'yes') ON DUPLICATE KEY UPDATE `option_name` = VALUES(`option_name`), `option_value` = VALUES(`option_value`), `autoload` = VALUES(`autoload`)

Derby al Veleno – ASD Folgore Selinunte - unofficial website

Derby al Veleno

By on domenica 09 ottobre 2011

Folgore 1 – Mazara 2

Tensione e Pressione a mille a fine gara, spintoni, urla e anche qualche cazzotto all’interno del rettangolo di gioco.

Scena surreale quella dell’ex Terramagra che emula  Karate Kid e senza pensarci sopra punta Cirillo proprio per fargli male, sembrerebbe proprio il Film ma non è cosi!!!,  Il Capitano Giacalone aiutato da altri Rossoneri e da Jimoh che cercano di sedare la rissa, immagini surreali dati in pasto ai tanti ragazzini venuti allo stadio per vedere una partita di calcio

UNA VERGOGNA SENZA GIUSTIFICAZIONE!!!!.

VERGOGNA a tutti i protagonisti di questo becero spettacolo all’interno del rettangolo di gioco,  VERGOGNA a qui PSEUDO TIFOSI, e non sono di fede rossonera, che dopo il goal canarino hanno aizzato talmente tanto gli animi da fare rischiare l’incolumita dei bambini e delle famiglie presenti in tribuna!!! Chi crede che il calcio è violenza è bene che se ne stia a casa o vadano a passeggiare il cane sotto casa, IL CALCIO è SPORT, il Calcio è passione.

La  Polizia presente allo stadio ha sedato questo inizio di lite, lo hanno fatto bene e senza mezzi termini, ma è opportuno che chi sbaglia paghi! non lamentiamoci se poi allo stadio vanno sempre meno persone.

Siamo partiti dalla Fine di questa partita e allora sentiamo le frasi più calde :

Arbitro batte Folgore 2 a 1 ” è questo il duro commento del Presidente Enzo Carrara a fine partita, un rigore nettissimo, un rigore che  va fischiato senza pensarci due volte e l’arbitro era messo pure bene!

Gli sforzi economici della Dirigenza, la passione e la voglia vengono distrutti da arbitraggi pessimi, parole  e musica del Dirigente Rossonero “S. Romano”.

Insomma il fine partita è stato davvero caldo, perfino il carismatico Presidente D’anna è sembrato sfiduciato dalla conduzione dell’arbitro chiamato dal Nord.

Finisce 1 – 2 il Derby frà Folgore  e Mazara, il terzo incontro fra le due squadre in questa stagione ma a differenza dell’altra volta questo match era valido per il campionato e i tre punti in palio erano pesanti per ambedue le squadre.

E’ stato il Mazara che in più di una occasione, nel corso del primo tempo, si è presentato all’interno dell’aria di rigore rossonera e in tutti i modi i ragazzi di Putaggio hanno cercato di violare la porta dell’ottimo Montagna, e diciamolo pure,  in più di una occasione ci è andata vicina.

La più nitida occasione è capitata nei piedi di Omolare che si era presentato a tu per tu con Montagna grazie al passaggio smarcante  dall’Ex Jimoh, ma Omolade si è visto bloccare la sortita per una punizione concessa dall’arbitro in quanto Jimoh aveva subito fallo, le proteste sono state parecchie in quanto tutti chiedevano la norma del vantaggio.

Questa, di non dare la norma del vantaggio, non è stata l’unica occasione! l’Arbitro infatti, non ha applicato tale regola, in più di una occasione,  bloccando fra l’altro nel corso del secondo tempo un’altra buona occasione capitata sui piedi di Morici.

Nel primo tempo è stato il Mazara  che ha fatto la partita  e dal canto suo la Folgore, di Pino La Bianca, oltre a controllare gli attaccanti Gialloblu  hanno puntato più volte la difesa  canarina attuando veloci e intraprendenti contropiedi orchestrati alla perfezione da Catanzaro e Bono.

Nel corso del primo tempo i due tecnici hanno fatto un cambio, costretto per Mr. Putaggio in quando  Solina  si faceva male per un contrasto con Montepiano, tattico per Mr. La Bianca che faceva uscire uno spento Italia e inseriva Marino che si andava a posizionare a centrocampo.

Quando il tempo sembrava finito, e il The caldo pronto a sgorgare nei bicchieri, Vito Bono esce dal cilindro un  perfetto assist per la testa di Morici che senza pensarci due volte colpisce e beffa Ilario per la gioia dei 500 tifosi rossoneri presenti al Paolo Marino

Folgore 1 – Mazara 0 e tutti a bere un thè caldo.

Il Secondo tempo inizia a ritmi elevati e il Mazara prova a raddrizzare la partita, la Folgore è molta attenta nelle retrovie grazie anche alla prova magistrale di Volpini e per’altro è molto veloce a ripartire in attacco con veloci folate di un Catanzaro sempre pronto.

La Folgore passando i minuti sembra trovare più consapevolezza nei propri mezzi e in più di una occasione si avvicina dalle parti di Tony Giacalone e compagni e per più di una volta riesce a tirare in porta, cosa che nel corso del primo tempo non vi era riuscita all’infuori del Goal di Morici.

Sembra fatta quando il Mazara finisce in 10 per l’espulsione, doppio giallo, del suo uomo migliore Salvatore reo di aver colpito con le mani una volta la sfera e per un fallo da tergo su Montepiano.

Sembra fatta!!!!  per i rossoneri!!!!  ma il Mazara non molla e trova il Rigore, sembrato dubbio, per un fallo di Santomauro su Omolade.

Tira Jimoh che segna ma non esulta.

La Folgore si scuote  e prova a riportarsi in vantaggio, la squadra di Pino La bianca imbastisce buone trame da gioco, Treviso sembra più in palla e prende per  mano la squadra ma nel momento migliore dei rossoneri arriva il colpo di grazia,  tiro dalla lunga distanza di Omolade che beffa Montagna  e porta in vantaggio i Mazaresi.

Nervoso a Mille e voglia di riscatto, Bono, Catanzaro, Treviso provano in tutti i modi di arrivare dalle parti di Ilario costruendo per ben 10 minuti azioni su azioni, fino a portare dentro l’aria di rigore Catanzaro che saltati due avversari in diagonale viene buttato giù da Terramagra senza pensarci due volte, Rigore NITIDO e CHIARO ma l’arbitro non è dello stesso parere e fa proseguire, le proteste dei  Rossoneri e dei suoi tifosi sono feroci ma il risultato non cambia.

Non finisce qui la Folgore continua a giocare e a tempo scaduto si porta a tu per tu con Ilario che per ben due volte, Miracolato, salva la porta del Mazara  e il risultato.

Termina l’ennesimo derby, con la vittoria del Mazara sembrato più squadra grazie ai suoi giocatori di categoria superiore, finisce il derby con la terza sconfitta consecutiva per i rossoneri di Castelvetrano, dovrebbero piovere critiche per la squadra di La Bianca ma cosi non è! ancora una volta la Folgore ha giocato una gran bella partita ancora una volta hanno profuso impegno e dato l’anima per portare a casa il risultato, siamo certi che oltre ai complimenti i punti arriveranno presto.

Sembra però scontato un ritorno sul mercato per l’acquisto di un OTTIMO CENTROCAMPISTA e DI UNA PUNTA DI PESO!!!!!

Mr. La Bianca con gli uomini che ha a disposizione sembra  limitato nelle scelte!!!!

Voci di corridoio danno vicino l’arrivo di un difensore, per la prossima settimana, si vocifera, addirittura, del ritorno di Roberto Termine!

Raramente esprimiamo pareri ma questa volta ci sembra che i reparti da sistemare e che vogliono rinforzi siano altri e non la difesa!

About Tonino Tuzzolino

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *